Migranti, in 200 in pericolo al largo della Calabria: stanno imbarcando acqua

2"Duecento vite in pericolo a est della Calabria". A lanciare l'allarme, dai propri canali social, è Alarm Phone, la piattaforma di mappatura online che si occupa di monitorare le morti e le violazioni dei diritti dei migranti ai confini marini dell'UE. Il progetto coinvolge un'ampia rete di organizzazioni, attivisti e ricercatori.

"Siamo in contatto con una barca in pericolo a 81 miglia dalle coste italiane. Onde e tempesta - scrivono - mettono a rischio la vita delle persone a bordo. Soccorreteli subito! Le 200 persone in pericolo a largo della Calabria, compresi 15 bambini, sono nel panico: la situazione in mare è estremamente critica e stanno imbarcando acqua", fa sapere Alarm Phone, che si appella alla Guardia Costiera. "Non lasciateli affogare!".