Elezioni, Amalia Bruni: "Da Presidente manderò a casa tutti quelli che hanno sfasciato questa Regione, il primo sarà Spirlì"

brunippnuova600Amalia Bruni, candidata per il Centrosinistra alla guida della Regione annuncia la sua volontà di rimettere le cose a posto se dovesse essere eletta alla Regione.

"Basta con chi guadagnando una barca di soldi ha contribuito ad affossare la regione. Nella nuova Regione non c'è posto per Spirlì, Occhiuto e tutti quelli che non hanno fatto niente per migliorare la situazione. Nessuna lista nera, ma privilegeremo competenze, professionalità e attenzione alle esigenze dei cittadini".

"A tutti gli altri - prosegue la Bruni - troveremo compiti adeguati ma basta con le lungaggini burocratiche infinite mentre si continua a percepire lo stipendio a fine mese. Deve cambiare la musica, la Regione dovrà essere al servizio dei cittadini per i quali bisognerà avere rispetto e grande considerazione. È un mio impegno preciso, metteremo in campo forze nuove e competenti. Il tre e il quattro ottobre togliamo la regione dalle mani di Spirlì e Occhiuto e costruiamo insieme la Nuova Calabria".