Traffico di droga e armi: 30 arresti tra Calabria e Brianza

carabinieri nuova3005I Carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro hanno eseguito nelle province di Catanzaro, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Monza e Brianza e Roma un'ordinanza di misura cautelare a carico di 30 persone gravemente indiziate, a vario titolo, dei reati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, estorsione, tentata e consumata, anche con l'aggravante mafiosa, ricettazione, detenzione e porto abusivo di armi anche clandestine e da guerra, detenzione di materiali esplodenti e furto. Le indagini dirette dalla procura di Catanzaro e condotte dalla Compagnia Carabinieri di Soverato a partire dal marzo 2017 hanno consentito di individuare una organizzazione dedita al traffico di cocaina, hashish, marijuana, metadone ed eroina, anche nella forma 'cobret', nel basso Ionio-catanzarese, con centro nevralgico nell'entroterra dell'area del soveratese, in particolare nel comprensorio di Chiaravalle e comuni limitrofi e con proiezioni nelle province di Vibo Valentia e Reggio Calabria.

Gli accertamenti hanno permesso di documentare, oltre al traffico di droga, l'attivita' inerente il traffico di armi e di esplosivi, che venivano procurati, per la loro successiva immissione nel mercato illecito, attraverso furti in abitazioni e in attivita' commerciali. L'operativita' del gruppo criminale si e' avvalsa di intensi collegamenti con soggetti appartenenti o contigui a 'ndrine riconducibili a cosche radicate, oltre che nel catanzarese, anche nella provincia di Reggio Calabria e di Vibo Valentia. Numerosi gli arresti in flagranza di reato e i sequestri di sostanze stupefacente e di armi, sia lunghe che corte, di diverso calibro, anche da guerra, munizioni, tritolo, una bomba a mano e fuochi di artificio. I dettagli dell'operazione denominata "Anteo" saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terra' alle ore 10:00 presso la sede del Comando provinciale Carabinieri di Catanzaro. (Agi)