Ponte sullo Stretto, Pagano (Lega) replica a Giovannini: "Non si tergiversi"

"Le dichiarazioni del ministro Giovannini sul progetto del ponte di Messina a una sola campata, meno affidabile di quello a tre campate, non corrispondono al vero. Il progetto con le tre campate attualmente non esiste e quindi non si hanno certezze su costi, tempi e fattibilità. Si tratta di una mera ipotesi di lavoro priva di fondamento documentale. L'agibilità con l'attuale progetto viene garantita nell'intero arco dell'anno, anche per il transito ferroviario. Lo certificano i progettisti del contraente generale Eurolink, la società più quotata al mondo per i ponti di grande luce. Vale quanto indicato nei pareri positivi di tutti gli organi preposti: Consiglio superiore Lavori pubblici, Ferrovie, Anas, Comitato scientifico preposto, Rina e verificatore indipendente Parson. Se qualcuno sta cercando di tergiversare per allungare i tempi della realizzazione o – peggio ancora – per non fare il ponte sullo Stretto, troverà nella Lega un avversario duro da affrontare".

Lo dice in una nota il deputato Alessandro Pagano, vice capogruppo della Lega alla Camera.