Tansi incontra i suoi: sì all'alleanza con De Magistris, ma...

tansicarlonuova20setLa coalizione Carlo Tansi Presidente e le tre liste a supporto – Tesoro Calabria, Calabria Libera e Calabria Pulita – è un organismo democratico formato da un gruppo di persone con condividere tutte le decisioni e le strategie del movimento civico. Ecco perché qualche ora fa Carlo Tansi, in qualità di candidato a presidente alla Regione Calabria, ha incontrato in videoconferenza 65 dei 72 candidati nelle tre liste della coalizione (7 erano assenti giustificati) e i soci fondatori del movimento civico Tesoro Calabria, per discutere sul tema: apertura a una eventuale alleanza, per la corsa alla presidenza della Regione Calabria, con il sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

Dopo lunga e approfondita discussione animata da uno spirito costruttivo e collaborativo, i Candidati si sono espressi determinandosi, a larga maggioranza, in modo positivo, ritenendo che una alleanza con De Magistris non può che arricchire, in termini di valori, affinità e intendi, la coalizione Carlo Tansi Presidente.

Gran parte dei partecipanti hanno espresso la volontà che debba rimanere, comunque, imprescindibile la candidatura alla Presidenza della Regione Calabria, di Carlo Tansi, leader e fondatore del movimento civico Tesoro Calabria. I candidati, hanno motivato tale volontà partendo dal presupposto che, la loro adesione alla candidatura, l' impegno nella raccolta firme e la loro presenza sul territorio, tra la gente, nasce dalla profonda fiducia e garanzia che nutrono per Carlo Tansi, che vedono come unico garante del cambiamento, tanto auspicato, e assolutamente necessario per una Calabria si spera, ancora più " Arancione".

Solo tre dei partecipanti, hanno invece dichiarato che la candidatura alla presidenza tra i due leader, può scaturire dopo una attenta valutazione da approfondire.

La coalizione Carlo Tansi Presidente resterà in ogni caso – senza pregiudizi, né idee preconcette - aperta a qualunque soluzione che possa portare a vincere le elezioni regionali con persone credibili e competenti. Andare avanti da soli non giova a nessuno se si vuole vincere e amministrare la regione, per fare emergere tutte le sue potenzialità inespresse. A tal fine è necessario fuggire da ogni tentativo di accordi con il sistema marcio della politica calabrese e incentivare alleanze puramente civiche con soggetti in grado di favorire finalmente il decollo della regione più bella d'Italia, la nostra Calabria.