+++++Ultim'ora+++++  Il Governo approva il Dl: elezioni in Calabria rinviate all'autunno

Tavolo di crisi al Comune sulla vertenza Abramo Customer Care, Cgil e Cisl: si coinvolgano le parti sociali e i rappresentanti dei lavoratori

"Apprendiamo dalla stampa e dai social network che venerdì 15 gennaio, si è svolto un tavolo di crisi al Comune di Crotone per discutere della vertenza Abramo Customer Care. Ben vengano i tavoli con le istituzioni, necessario e fondamentale tenere alta l'attenzione sulla crisi di un'azienda così importante per la Calabria che impiega tra le sue fila oltre 3000 lavoratori tra Crotone, Catanzaro e Montalto, necessario però è anche coinvolgere le parti sociali, i rappresentanti dei lavoratori che più di altri hanno realmente il polso della situazione e pertanto possono maggiormente incidere in termini di idee, proposte e sollecitazioni". E' quanto affermano i vertici provinciali della Cgil Area Vasta Catanzaro-Crotone-Vibo e della Cisl Magna Graecia, e le categorie Slc-Cgil e Fistel Cisl Calabria.

"Ci auguriamo – rimarcano Cgil e Cisl - pertanto che quel tavolo sia solo l'inizio di un percorso, che porti al coinvolgimento sia del sindacato confederale che di quello di categoria altrimenti si rischia di lasciare le tante belle intenzioni e le energie profuse chiuse in una stanza, senza che queste possano essere messe in campo per la tutela delle oltre tremila famiglie coinvolte".