Consiglio regionale, la II Commissione approva all’unanimità tutti i punti all’ordine del giorno

La Seconda Commissione "Bilancio, Programmazione Economica e Attività Produttive, Affari dell'Unione Europea e Relazioni con l'estero" - presieduta dal consigliere Giuseppe Neri - ha approvato all'unanimità tutti i punti all'ordine del giorno della seduta alla quale ha preso parte anche l'assessore regionale al Bilancio e Personale Francesco Talarico. "Abbiamo licenziato provvedimenti indifferibili ed urgenti - ha commentato il presidente Neri - atti a garantire la piena operatività di alcuni enti sub-regionali, organismi essenziali per il funzionamento di settori strategici della Regione, nonché approvato due pareri obbligatori perché, in passato, l'inerzia ha determinato contenziosi amministrativi con la Regione".

La proposta di legge n.65/11^ di iniziativa della Giunta: "Primo provvedimento di variazione al bilancio di previsione 2020-2022 approvato con la legge regionale 30 aprile 2020 n. 3, ai sensi dell'art. 51, comma 1, del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118" (licenziata all'unanimità con parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti) si articola in sette punti tra cui variazioni necessarie a garantire lo svolgimento delle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale; variazione per ottemperare alle disposizioni del "Decreto Calabria", "volta a garantire alla struttura commissariale della sanità il supporto di personale esterno all'amministrazione regionale"; rimodulazioni degli stanziamenti del Consiglio regionale tramite variazioni compensative; variazioni per adeguamento dello stanziamento al fabbisogno determinato nel bilancio 2019 "per garantire il pagamento delle ore integrative dei lavoratori di cui alla l. r. 15/2008 espulsi da settori ed aziende in crisi"; variazione indifferibile per adempiere a richieste della Commissione Europea relativa alle spese per il funzionamento e l'espletamento delle attività dell'organismo pagatore per il settore agricolo (ARCEA).

"In attesa del giudizio di parificazione al Rendiconto 2019 - ha spiegato Talarico - abbiamo provveduto ad effettuare alcune variazioni di bilancio che saranno sottoposte domani al vaglio dell'Aula. Si dovrà procedere a breve con l'approvazione del Rendiconto e successivamente del Bilancio di Previsione e del DEF per non lasciare la Regione priva di uno strumento fondamentale per la vita delle famiglie e delle imprese calabresi".
Nel corso della seduta, l'organismo ha dato parere favorevole all'unanimità anche ai Rendiconti per l'esercizio 2019 rispettivamente dell'Ente per i Parchi Marini Regionali (EPMR) e dell'Agenzia per la Protezione dell'Ambiente della Calabria (ARPACAL).

Via libera, nel prosieguo dei lavori, alla proposta di provvedimento amministrativo n.79/11^ di iniziativa della Giunta: "Piano di Azione e Coesione (PAC) 2007/2013 - Approvazione rimodulazione delle schede intervento III.6 Politiche attive del lavoro e III.17 Ospitalità Calabria. Approvazione rimodulazione del Piano finanziario". Ok della Commissione anche sul Parere n.1/11^ di iniziativa del Dipartimento Sviluppo economico-attività produttive (SEAP) Osservatorio regionale delle attività produttive (ORAE) della Giunta regionale recante: "Coltivazione di una cava di inerti (conglomerati ghiaioso-sabbiosi) e contestuale recupero anbientale in località Candeloro nel Comune di Motta San Giovanni (RC). Ditta Edilcem srl Unipersonale. Amministratore unico Sig. Ambrogio Leonardo"; e sul Parere n.5/11^ di iniziativa del Dipartimento Sviluppo economico-attività produttive (SEAP) Osservatorio regionale delle attività produttive (ORAE) della Giunta: "Autorizzazione, ai sensi dell'art. 26 della L.R. 40/2009, per l'Apertura, coltivazione e sistemazione finale di una cava a cielo aperto per l'estrazione di inerti in località Saetta del Comune di Spezzano Albanese (CS). Ditta Edil Servizi Srl".
Hanno preso parte alla seduta i consiglieri Giovanni Arruzzolo (Forza Italia), Tilde Minasi (Lega), Nicola Paris (Udc).