Francesco Canino eletto Segretario Generale CISL Reti Calabria

Dopo l'elezione degli organismi nazionali, il Consiglio Generale della CISL Reti Calabria, presieduto da Rosaria Miletta, Segretaria Confederale CISL Calabria, ha eletto Francesco Canino Segretario Generale e Domenico Maida e Nino Mallone componenti di segreteria della neo costituenda Federazione della CISL, che nasce dall'accorpamento fra la FISTel CISL (Federazione Informazione Spettacolo Telecomunicazioni) e la FLAEI CISL (Federazione Lavoratori Aziende Elettriche Italiane). Un progetto che parte da lontano, avviato nel congresso del 2017 dalle Federazioni FLAEI e FISTel, affini dal punto di vista contrattuale/merciologico e che già operano sui servizi di Rete (Energia e Telecomunicazioni).

«La scelta organizzativa di creare una Federazione unica delle Reti - dichiara Francesco Canino - rafforza il ruolo sindacale della CISL all'interno di un comparto strategico per il sistema Italia. La digitalizzazione del paese e la costruzione della rete unica rappresentano, infatti, uno dei principali obiettivi che si è posto il governo e in questo contesto la CISL Reti sarà in grado di incidere maggiormente sulle future scelte politiche». «Per quanto riguarda la Calabria invece - prosegue Canino - è ben noto il digital divide rispetto alle altre regioni italiane. Un gap che come CISL Reti dobbiamo porci l'obiettivo di colmare, proponendoci come interlocutore istituzionale in tutte le future scelte sugli investimenti che riguarderanno l'ammodernamento delle infrastrutture di rete nella nostra regione».

"Come FLAEI CISL - commenta Domenico Maida - siamo convinti che la strada dell'accorpamento sia stata quella giusta e siamo pronti ad affrontare la sfida sindacale nel nuovo scenario post-pandemico, convinti che ci si debba adeguare ai cambiamenti che questo produrrà in maniera strutturale nel mondo del lavoro. Il progetto Cisl Reti va in questa direzione, guarda al futuro per affrontare i grandi processi delle reti che riguarderanno il nostro paese e lo sviluppo occupazionale, con un ruolo importante all'interno della Cisl e garantendo a tutti i lavoratori del comparto una maggiore rappresentanza nei confronti delle aziende».

"La CISL RETI", conclude Rosaria Miletta (CISL Calabria), "nel 2017 fu una scelta coraggiosa portata avanti con lungimiranza dai gruppi dirigenti di FISTel e FLAEI, che oggi rappresenta una grande occasione di protagonismo per le 2 federazioni accorpate e rafforza il sistema della rappresentanza CISL, rivolgendosi con idee ambiziose ai lavoratori del comparto e proponendosi come soggetto politico autorevole a sostegno delle politiche confederali della CISL".