Fondo ‘Riparti Calabria’, Bevacqua: “E’ solo propaganda”. L’assessore Orsomarso: “Abbiamo rimodulato risorse Por”

bevacqua orsomarso"'Riparti Calabria'. O, forse, sarebbe meglio dire: 'riparte la propaganda'. All'indomani dell'annuncio di un investimento regionale di 150 milioni per la ripresa economica, il dubbio e' piu' che legittimo alla luce della assenza di riferimento legislativo nazionale e, soprattutto, della assoluta mancanza delle risorse destinate allo scopo". Lo afferma Domenico Bevacqua, capogruppo Pd in Consiglio Regionale.

"Da quel che e' dato sapere - prosegue - si tratta semplicemente di un atto di indirizzo. Una delibera che promette e non impegna nulla. In essa, difatti, non figura un euro impegnato (del resto, non potrebbe neppure farlo, in mancanza di un bilancio approvato). Sono tempi, questi, che meritano azioni politico-istituzionali di pregio e non gia' ricorsi ai soliti giochetti che hanno il sapore della vecchia propaganda. Facendo cosi' si comincia molto male. Non si possono generare aspettative che non presentano concrete possibilita' di realizzazione. Le imprese calabresi hanno bisogno del fuoco che vada ad alimentare le loro attivita'. Non certo del fumo che le disorienta e le confonde. Ecco perche' a nome dell'intero gruppo che rappresento, chiedo al dirigente del dipartimento Bilancio, dott. De Cello, se egli ha validato l'operazione annunciata e se e' in grado di certificare in maniera netta l'impegno di risorse al riguardo e la loro provenienza". "Da piu' tempo - conclude Bevacqua - il gruppo Pd ha apertamente dichiarato di essere disposto a fare una battaglia comune verso la UE per l'utilizzo dei fondi non spesi: e' quello l'unico bacino al quale poter attingere. Noi stiamo spingendo in questo senso sulla nostra rappresentanza in seno al Governo nazionale".

Qualche ora più tardi è arrivata la replica dell'assessore regionale afferma l'assessore regionale alle Attività produttive Fausto Orsomarso: "Se il consigliere Bevacqua ha dubbi sulla concretezza dell'investimento 'Riparti Calabria', può tranquillamente verificare presso Fincalabra lo stato del piano operativo, che prevede la predisposizione di una piattaforma informatica per gestire il flusso delle risorse da mettere da subito a disposizione delle piccole imprese e dei professionisti colpiti dalla crisi legata all'emergenza Coronavirus. Bevacqua dovrebbe sapere che non c'è un problema di bilancio, poiché si tratta di risorse della programmazione Por 2014/2020 che il suo governo di centrosinistra non ha saputo spendere, e che abbiamo rimodulato dando ad esse un indirizzo ben specifico, ovvero quello di sostenere la continuità aziendale e la competitività del mondo produttivo calabrese".

"A parti politiche invertite – continua Orsormarso - avremmo commentato con soddisfazione, e non con frustrazione, un intervento che per una volta fa emergere positivamente la Calabria nel difficile scenario nazionale. Un impegno preciso - altro che propaganda! - che è stato condiviso con le organizzazioni datoriali e sul quale è stato già avviato un confronto con gli ordini professionali calabresi. Mi meraviglia che il capogruppo del Pd, per la sua esperienza tra i banchi della maggioranza in Consiglio regionale, non sappia che le risorse rimodulate sono quantificate nella camicia della delibera, che ha avuto il parere positivo del dipartimento Bilancio e dell'Autorità di gestione, come può facilmente verificare confrontandosi con i dirigenti che, tra l'altro, sono stati nominati dalla precedente amministrazione. Inoltre Bevacqua non può non sapere sapere che gli impegni di spesa vengono effettuati con decreti dirigenziali e non con delibere di giunta regionale, che sono atti di indirizzo che demandano gli atti conseguenti, compresi gli impegni di spesa, ai dipartimenti preposti. Consideriamo l'iniziativa "Riparti Calabria" tanto importante - conclude Orsomarso - da avere già indicato chiaramente nella delibera che il fondo sarà implementato attraverso l'ulteriore ricognizione delle risorse non spese dal precedente governo regionale".