Scoperta a Lodi discarica abusiva con rifiuti pericolosi, denunciata coppia calabrese

L'Arpa di Lodi e Pavia insieme ai carabinieri hanno scoperto a Lodi, in un'area di pertinenza di un capannone a ridosso della zona del centro storico della citta', una quantita' di rifiuti accatastata stimata in almeno 400 metri cubi tra rifiuti speciali, pericolosi e non, compresi materiale di scarto per la lavorazione di infissi e cinque carcasse di autovetture in abbandono. Stando a foto satellitari, si presume che l'abbandono di rifiuti indifferenziati dovrebbe esser iniziato nel 2016. Contemporaneamente, quindi, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica una coppia: un uomo di 50 anni e la moglie convivente di 38 anni, entrambi originari della Calabria, residenti a Lodi da qualche tempo. L'operazione e' stata resa possibile dal progetto di Arpa Lombardia denominato "Savager" che riguarda la sorveglianza ambientale mediante tecnologia satellitare.