Altri Sport
 

Tiro con l’arco: Arcieri Club Lido ancora primi nel Campionato Regionale Targa

Domenica 9 maggio allo stadio Guaranta di Palmi, organizzato dal comitato regionale Calabria Fitarco con la collaborazione di una società che opera su quel territorio si è svolto il campionato regionale Targa valevole per l'assegnazione dei titoli di classe e assoluti.

Una nuova formula di gara è stata adottata dal comitato regionale Calabria per lo svolgimento della competizione che ha visto la partecipazione di una cinquantina di iscritti, alcuni dei quali erano esordienti in un campionato regionale.

La società Arcieri Club Lido, come ormai prassi consolidata quando partecipa ai campionati e gare è in cima al medagliere, nonostante la squadra non abbia potuto concorrere al completo poiché chi organizzava aveva limitato ad un campionato Regionale la presenza di atleti a 10 unità per società iscritta.

Ma ciò non ha modificato l'assetto sportivo regionale, il quale come consuetudine vede la società del Presidente Messina in cima alla classifica di medaglie conquistate.

Oro nell'olimpico allievi maschili con Poerio Piterà Francesco, oro per Chiarella Vittoria Veneta nel comound allieve, oro per Valentino Elena nel compound Juniores e oro per Ganino Giuseppe nel compound Master. Conquistano l'argento Caroleo Roberta nell'olimpico ragazze, Demasi Pasqule nell'olimpico Master, mentre il bronzo va a Poerio Piterà Anastsia nell'olimpico ragazze e Chiricò Rosanna nel compound Seniores.

Ma la vera formula innovativa del campionato è negli scontri, in cui la società del presidente Massina conquista un assoluto nel compound femminile con Valentino Elena, seguita di un bronzo di Demasi Pasquale nell'olimpico e Caroleo Domenico nel compound, questi ultimi nonostante trattasi di un assoluto per campionato regionale non ricevono la medaglia.

Altra medaglia sfuggita è quella del compound seniores femminile, poiché la società del presidente Messina aveva richiesto con pec il cambio classe di una atleta da juniores a seniroes ma nel tabellone gara gli organizzatori non l'hanno inserita, facendo perdere una medaglia ed un titolo di classe.

Stara formula come anzidetto anche nelle classi giovanili, in cui il comitato e la società organizzatrice fanno gareggiare gli atleti con tanto di semifinali e finali, ma al momento del podio, che è l'atto solenne per un atleta in gara, il Comitato Calabria nella persona del Presidente presente alla manifestazione non premia le suddette classi giovanili.

Soddisfazione per il team di Catanzaro lido, che nonostante non ha potuto partecipare e iscrivere tutti i propri atleti dovendo fare una scelta tecnica su chi lasciare fuori, ha conquistato i vertici di classifica, accompagnato il tutto dalla delusione dei ragazzi che dopo avendo gareggiato per gli scontri assoluti su decisione del comitato e della società organizzatrice non hanno vista consegnata la medaglia.

Per il futuro, aggiunge lo staff Club Lido, valuteremo la composizione della lista degli iscritti alle varie gare, al fine di ottimizzare il tutto e non lasciare fuori dalle competizioni i nostri atleti, poiché a nostro avviso le iscrizioni e i criteri di partecipazione per l'assegnazione dei titoli regionali nei medesimi campionati va fatta su una precisa ranking di qualifica, non si può far gareggiare chi non raggiunge in gara nemmeno i 200 punti e lasciare fuori atleti che di punti ne fanno 500 solo per il fatto di limitare le presenze.

Ma comunque per amore dello sport si accettano le decisioni presi e come team andiamo avanti con i nostri atleti nella certezza che il lavoro fatto porta sempre i suoi frutti.