Altri Sport
 

Volley, dati, numeri e curiosità sulla sfida Modena-Vibo

Ancora una sfida vibrante ed entusiasmante per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia guidata dal mentore di Belluno Valerio Baldovin, impegnata per il secondo turno di ritorno nel Tempio del volley italiano, il "PalaPanini", contro la Leo Shoes Modena (primo servizio domenica sera alle ore 19.00, con diretta su Eleven Sports).

Dopo gli exploit esterni nella "tana" dei Campioni d'Italia e d'Europa e del Mondo in carica della Cucine Lube Civitanova, quello alla "BLM Group" contro la Diatec Trento e la sconfitta di misura nella sfida di domenica scorsa al "PalaMaiata" con la Sir Safety Perugia presa letteralmente per mano nei momenti cruciali del primo e quarto parziale dal fenomenale fuoriclasse cubano naturalizzato polacco Wilfredo Venero Leon, il team giallorosso del patron Pippo Callipo chiude il cerchio affrontando la quarta "Fab Four" di questa edizione di SuperLega.

La compagine emiliana guidata da Andrea Giani, tra i più grandi pallavolisti di tutti i tempi e protagonista della generazione dei fenomeni guidata dal Maestro Julio Velasco, tornato a Modena nella stagione 2019–2020 dopo averne fatto la storia in campo da giocatore ed aver allenato la squadra gialloblù nel 2007 e 2008, sta attraversando un periodo in chiaroscuro con il sesto posto in graduatoria generale a quota 17 punti, due in meno della quarta della classe Tonno Callipo Vibo Valentia, senza tema di smentita la vera rivelazione di questo torneo di SuperLega.

Nella sfida di andata la compagine gialloblù si è imposta al PalaMaiata in tre parziali. Una gara in cui Davide Saitta e compagni hanno avuto diverse chance per allungare la contesa, soprattutto nella seconda frazione dove hanno sprecato un corposo vantaggio di sei punti (20–14) e due set-point per riportare la situazione in equilibrio. I modenesi trascinati dal tedesco Moritz Karlitzek, mvp del match con 19 punti, spalleggiato dal navigato compagno di reparto serbo Nemanja Petric a quota 14, nonché del prezioso contributo dell'opposto Luca Vettori (9 punti) e del centrale Daniele Mazzone (10), hanno messo in ghiaccio il doppio vantaggio al terzo set point (26 a 28), per poi imporsi con il punteggio di 20–25 nel set conclusivo.

Nella scorsa stagione agonistica, al "giro di boa" (13a giornata) domenica 22 dicembre 2019, la squadra di Andrea Giani ha vinto in quattro set (25–23, 25–19, 21–25, 25–10), mentre la gara di ritorno non si è disputata a causa della sospensione del torneo per il Covid 19.
Nel torneo 2018–2019, invece, la squadra della presidentessa Katia Pedrini si è imposta in entrambe le circostanze senza eccessivi affanni: nel nono turno del girone di andata (domenica 25 novembre 2018), nel match disputato al PalaCalafiore di Reggio Calabria, Ivan Zaytsev e compagni hanno superato Vibo con il più classico dei punteggi (19–25, 17–25, 14–25 i parziali dei tre set), facendo registrare la miglior affluenza nelle gare casalinghe dei giallorossi con 3457 spettatori e del maggior incasso Euro 26.692. Nella sfida di ritorno, disputata domenica 24 febbraio, i gialloblù si sono imposto in rimonta al termine di quattro set (22–25, 25–18, 25–18, 25–20).

Nei suoi cinque lustri nel massimo torneo di volley maschile la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia è andata più volte vicina a centrare il primo fantastico exploit a Modena ma è sempre tornata a casa a mani vuote, così come era accaduto nel torneo 2017–2018, 9a giornata del girone discendente, disputata domenica 11 febbraio 2018, quando squadra guidata dal tecnico brasiliano Fronckowiak Marcelo, nonostante i 21 punti dell'opposto polacco Damian Domagala, i 16 di Jacopo Massari e dei due centrali, il belga Pieter Verhees ed il brasiliano Deivid Junior Costa, autori entrambi di 12 punti.

I giallorossi in vantaggio per due set a zero (29–21, 20–25), non riuscirono a contenere il ritorno dei gialloblù guidati dal tecnico bulgaro Stoytchev Radostin, che si imposero dopo due ore e 24 minuti alla frazione decisiva (25–14, 25–21, 17–15), mettendo a referto ben cinque atleti in doppia cifra: Maarten Van Garderen a quota 22 punti, Swan Ngapet (20), Giulio Pinali (14), Daniele Mazzone (13) e Maxwell Philip Holt (10).
La Lega Pallavolo ha disposto per mercoledì 16 dicembre (primo servizio ore 19.00) il recupero del match casalingo valevole per il 10° turno tra Tonno Callipo Vibo e la lanterna rossa della graduatoria generale Top Volley Cisterna, che consentirà a Davide Saitta e compagni di concludere un girone di andata in SuperLega che è andato al di là di ogni più rosea aspettativa.

La Leo Shoes Modena è reduce da una doppia sconfitta esterna nello spazio di quattro giorni: domenica scorsa in brianza contro la Vero Volley Monza in quattro set (25–14, 21–25, 25–13, 25–22), formazione che tra andata e ritorno ha fatto bottino pieno con i gialloblù emiliani, mentre giovedì sera nel posticipo della 9a giornata, il "disco rosso" è arrivato al PalaBarton contro la tetragona Sir Safety Conad Perugia per tre 3–0 (con parziali di 25–20, 25–23, 26–24), sprecando un set boll per riaprire la contesa sul 23 a 24, ma il solito gigantesco Wilfredo Venero Leon ed un ace di Oleh Plotnytskyi, che hanno fatto scorrere i titoli di coda alla contesa.

La squadra di Andrea Giani che mercoledì 25 novembre, posticipo esterno della giornata conclusiva del girone di andata, si è imposta alla frazione decisiva al palasport Cisterna di Latina (19–25, 25–19, 27–25, 22–25, 7–15 i parziali dei set), torna a giocare al PalaPanini a distanza di 35 giorni, quando rimediò la terza sconfitta contro la corazzata Cucine Lube Civitanova (con parziali di 24–26, 22–25, 23–25), nella partita migliore giocata con ogni probabilità dalla squadra gialloblù modenese tra le mura amiche, dove ha fin qui sconfitto con un eloquente tre a zero (25–16, 25–17, 26–24 i parziali) il 18 ottobre scorso (6a giornata) soltanto la Gas Sales Bluenergy Piacenza guidata da mister secolo Lollo Bernardi e nel posticipo della 7a di ritorno con l'identico punteggio la Kione Padova. Le altre due sconfitte casalinghe sono arrivate alla prima e terza giornata, rispettivamente contro Vero Volley Monza e Allianz Milano, sempre al termine di quattro set.
In trasferta, paradossalmente, la musica è ben diversa, con quattro vittorie contro Tonno Callipo Vibo (0–3), Consar Ravenna (1–3), Kione Padova (1–3) e Top Volley Cisterna (2–3), conquistando 11 dei suoi 17 punti complessivi con le uniche battute di arresto subite con Vero Volley Monza (3–1) e Sir Safety Conad Perugia (3–0)
La formazione emiliana è stata rivoluzionata dopo le dolorose rinunce dello "zar" Ivan Zaytsev in prestito in questa stagione nella SuperLiga russa con la casacca del Kuzbass, e Batosz Bednorz attualmente in forza con lo Zenit-Kazan, ma la regia è ancora nelle "magici polpastrelli" del neo capitano Micah Christenson, per la terza stagione consecutiva sotto la Ghirlandina, che sta facendo da chioccia anche al promettente Paolo Porro, alzatore dell'Under 20 azzurra. Nel ruolo di opposto è ritornato Luca Vettori che dopo aver risolto alcuni problemi fisici, è tornato ad esprimersi sui suoi abituali livelli.

In posto quattro, accanto al serbo Nemanja Petric tornato a "casa" e affiancato all'emergente calabrese Daniele Lavia, ci sono il gioiellino del vivaio Tommaso Rinaldi, MVP dei Mondiali Under 19 vinti dalla selezione italiana, ed il martello tedesco Moritz Karlitzek, che ha conquistato l'argento ai campionati europei del 2017 con la Germania guidata da Giani, che conosce a fondo il ricevitore nato a Hammelburg. Nel ruolo di libero, il 30enne transalpino Jenia Grebennikov (il secondo è Nicola Iannelli) che ha raccolto l'eredità di Salvatore Rossini, unanimemente considerato il libero più forte del mondo. Figlio dell'allenatore ed ex pallavolista Boris Grebennikov, Jenia ha tecnica, forza fisica e riflessi uniti ad un carisma ed una carica agonistica che lo hanno reso celebre nel mondo del volley e non solo. Al centro oltre ai confermati Daniele Mazzone ed Elia Bossi, ci sono il serbo naturalizzato italiano Dragan Stankovic ed il giovane gialloblù Giovanni Sanguinetti.

Sono 26 i precedenti tra la blasonata formazione emiliana e quella calabrese: il bilancio è nettamente a favore di Modena con 21 vittorie a fronte di sole 5 sconfitte.
In Regular Season: Daniele Mazzone - 3 attacchi vincenti ai 1000 e - 2 muri vincenti ai 400 (Leo Shoes Modena); Dragan Stankovic - 5 muri vincenti ai 400 (Leo Shoes Modena); Elia Bossi - 6 punti ai 500 e 1 muro vincente ai 100 (Leo Shoes Modena).
In carriera: Luca Vettori - 1 punti ai 4200 (Leo Shoes Modena), Torey James Defalco - 6 punti ai 400 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).
Ultima vittoria interna della Leo Shoes Modena con Vibo Valentia: 13a ed ultima giornata del girone di andata, disputata domenica 22 dicembre del 2019, la squadra guidata da Andrea Giani si è imposta con il punteggio finale di tre set a uno, con parziali di 25–23, 25–19, 21–25, 25–10, con una super prestazione dello schiacciatore polacco Batosz Bednorz attualmente in forza con lo Zenit-Kazan e dell'opposto e occasionalmente schiacciatore azzurro Ivan Zaytsev, autori rispettivamente di 25 e 18 punti.

Ultima vittoria esterna della Leo Shoes Modena a Vibo Valentia: La formazione gialloblù della presidentessa Katia Pedrini ha violato il PalaMaiata lo scorso quattro di ottobre, match di esordio stagionale dei giallorossi, con un il più classico dei punteggi (21–25, 26–28,20–25), ma con tante recriminazioni in tutti e tre i parziali, nonostante tre giocatori abbiano varcato la soglia della doppia cifra: l'opposto brasiliano Aboubacar Drame Neto a quota 16, mentre i due transalpini, il martello Thibault Rossard e il centrale Barthelemy Chinenyeze che hanno chiuso con 12 punti a referto.
Ultima vittoria interna della Tonno Callipo Vibo Valentia contro Modena: L'ultimo acuto interno giallorosso risale al torneo 2013–2014, nell'anticipo della 5a giornata del girone di ritorno, sabato otto febbraio 2014, con la squadra guidata dall'attuale ct azzurro Gianlorenzo Blengini che si impose con un meritato 3–0 (27–25, 25–23, 25–19), grazie ai 18 punti siglati dall'opposto cuneese Mauro Gavotto, i 12 punti dal martello etneo Luigi Randazzo e gli 11 messi a terra dal compagno di reparto, lo slovacco Frantisek Ogurcak.

Ultima vittoria esterna della Tonno Callipo Vibo Valentia a Modena: I giallorossi, in questi cinque lustri, sono andati in diverse occasioni a sfiorare l'exploit nel tempio del volley italiano del PalaPanini, ma sono sempre rimasti con il classico sapore agrodolce della sconfitta. Domenica sarà la volta buona per compiere l'impresa mai riuscita?

PROBABILI FORMAZIONI
MODENA: Christenson cap.–Vettori, Stankovic–Mazzone, Petric– Karkitzec, Grebennikov (L1). Allenatore: Andrea Giani
VIBO VALENTIA: Saitta cap.–Abouba, Cester–Chinenyeze, Defalco–Rossard, Rizzo (L1). Allenatore: Valerio Baldovin
ARBITRI
Vagni Ilaria e Santi Simone della sezione di Perugia. Terzo arbitro: Tundo Virginia
Addetto al Video Check: Bosio Matteo. Segnapunti Referto Elettronico: Salvati Gloria.

COME SEGUIRE LA GARA
Il match sarà visibile in diretta sulla piattaforma Eleven Sport e verrà trasmesso in live streaming gratuito anche sul canale YouTube di Eleven Sports (a questo link https://youtu.be/WlLwCgoH2r0).
Sir Safety Conad Perugia 30 punti (11 gare giocate), Cucine Lube Civitanova 29 (11), Allianz Milano 20 (12), Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 19 (11), Vero Volley Monza 18 (12), Gas Sales Bluenergy Piacenza 18 (11), Leo Shoes Modena 17 (10), Itas Trentino 10 (8), NBV Verona 9 (9), Kioene Padova 8 (11), Consar Ravenna 6 (8), Top Volley Cisterna 5 (11).
4 incontri in meno: Itas Trentino, Consar Ravenna;
3 incontri in meno: NBV Verona;
1 incontro in meno: Sir Safety Conad Perugia, Cucine Lube Civitanova, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, Gas Sales Piacenza, Leo Shoes Modena, Kioene Padova, Top Volley Cisterna.