Altri Sport
 

+++++Ultim'ora+++++  Il Governo allenta le restrizioni: la Calabria è "zona arancione". 

Finalmente il commissario alla Sanità calabrese: è Guido Longo. E' stato questore a Reggio Calabria e prefetto a Vibo Valentia

La Tonno Callipo ingaggia il francese Julien Lyneel

La Tonno Callipo Calabria ha un nuovo giocatore su cui contare per proseguire la sua marcia in Superlega. Si tratta di Julien Lyneel classe '90 (192 cm) già arrivato da qualche giorno a Vibo per iniziare a familiarizzare con il gruppo giallorosso capitanato da Davide Saitta.

Per il nazionale francese quella del Campionato italiano non è una realtà del tutto sconosciuta: nella stagione 2016-2017 è infatti transitato dalla Superlega vestendo la maglia di Ravenna. Ora un ritorno nel Bel Paese con l'obiettivo di mettersi al servizio di una squadra che, tra preparazione pre-season e gare ufficiali disputate, è già a lavoro da circa quattro mesi. Palmarès di tutto rispetto: in Nazionale doppio trofeo nel 2015 con la medaglia d'oro alla World League (a Rio de Janeiro) ed al Campionato Europeo (tra Bulgaria e Italia). Ancora l'oro alla World League del 2017 a Curitiba ed una di bronzo alla World League del 2016 a Cracovia.

L'ingresso in squadra di Lyneel, giocatore molto tecnico nei fondamentali di seconda linea e dotato di un attacco con traiettorie molto veloci e potenti, servirà sicuramente a rafforzare il reparto degli schiacciatori.

Impaziente di intraprendere una nuova avventura l'atleta transalpino afferma: "Sono felicissimo di essere qui. Ritornare era un pensiero che mi girava in testa da un po'. Com'è risaputo il Campionato italiano è uno dei migliori del mondo e per questo motivo il più ambìto. Ogni fine settimana ci aspettano partite difficili e sfide avvincenti da affrontare. Dal punto di vista personale, dopo aver trascorso quasi otto mesi senza poter giocare a pallavolo, non vedo l'ora di ritrovare una buona forma fisica e quindi il piacere di tornare ad assaporare le emozioni del campo. La mia intenzione è di aiutare la squadra il più possibile a raggiungere ottimi risultati".

Lyneel si esprime anche sulla Callipo che ha avuto modo di vedere in questo avvio di stagione: "La squadra ha iniziato bene: c'è un grande potenziale, con un bel mix di giocatori giovani ed esperti. I ragazzi si divertono a giocare e sono molto motivati, questo è fondamentale per andare il più lontano possibile. Bisogna continuare ad avere un atteggiamento irreprensibile e lottare fino all'ultimo punto. Da parte mia porterò tanto impegno oltre che la mia personalità".

Il neo acquisto giallorosso, proveniente da una famiglia di pallavolisti, è così il terzo transalpino ad approdare nella casa dei viboneso aggiungendosi ai connazionali Rossard e Chinenyeze: "La mia scelta non è casuale. Sapevo che Bart e Thibault erano qui e con loro ho un rapporto molto buono. Sono molto contento di poter condividere il resto della stagione con loro, due grandi atleti con cui abbiamo vissuto dei magnifici momenti in Nazionale".

Un innesto a stagione iniziata nell'ottica di rafforzare il team ed anche un segnale di positività e speranza che in questo particolare momento storico la società giallorossa vuole far partire proprio dal mondo della pallavolo: nonostante quello in corso sia un torneo 'anomalo' che - risentendo delle ricadute socio-economiche scaturite dalla pandemia da Covid 19 - ha imposto tante limitazioni, lo sport può essere ancora il mezzo per regalare svago e intrattenimento a tutti gli appassionati.

Così il vicepresidente Filippo Maria Callipo con le sue parole attribuisce un valore emblematico all'arrivo di un nuovo giocatore in squadra: "Al Sud i momenti di gioia sono più "contenuti" rispetto al resto della penisola. Le competizioni sportive sono da sempre un momento di rivalsa, di riscatto per conquistare un posto sul palcoscenico delle "grandi" in ambito nazionale. Il nostro inizio di campionato ha sicuramente riacceso la piazza, portato entusiasmo, speranza. Noi, come abbiamo sempre cercato di fare, vogliamo continuare a portare in alto la nostra comunità, la nostra terra. Le quattro vittorie hanno ridato il sorriso ma la strada è lunga ed in salita. Non possiamo "cullarci" su quanto sin qui fatto. Julien arriva a Vibo dopo diverse esperienze internazionali ed importanti successi con la nazionale francese per dare il suo contributo, la sua esperienza, ad una squadra già di per sé intrigante. Sarà una freccia in più a disposizione dell'arco di coach Baldovin. Noi ci crediamo. Come da 27 anni a questa parte. Sono fiducioso che il nostro pubblico, i nostri tifosi, anche se a distanza, ci faranno sentire il loro calore."

LA CARRIERA DI LYNEEL:

L'atleta transalpino inizia a giocare a calcio nella squadra del Montpellier fino a 15 anni. Da qui in poi il passaggio alla pallavolo nelle giovanili della città natale; nella stagione 2008-09 entra a far parte della squadra federale del CNVB (Centre National de Volley-Ball con sede a Castelnau-le-Lez). Dopo due stagioni torna al club di Montpellier, questa volta però giocando in prima squadra, che disputa la Ligue A, dove resta per sei annate. Nel 2011 ottiene le prime convocazioni nella nazionale francese e nel 2015 vince la medaglia d'oro alla World League (a Rio de Janeiro) ed al Campionato Europeo (tra Bulgaria e Italia). Nella stagione 2015-16 viene ingaggiato dalla squadra polacca dell'Asseco Resovia, con cui chiude la stagione al secondo posto, alle spalle dello Zaksa di De Giorgi e della coppia ex-ravennate i connazionali Toniutti e Tillie. L'anno dopo ecco l'approdo in Italia alla Bunge Ravenna di Bonitta: qui realizza 278 punti (di cui 30 ace) con 21 muri punto e 227 in attacco. Nella stagione 2017-18 gioca nella Chinese Volleyball Super League con lo Shanghai, vincendo lo scudetto. Altro risultato di rilievo lo ottiene ancora con la Nazionale, ovvero la medaglia d'argento alla Volleyball Nations League 2018. Nella stagione seguente torna in Polonia, vestendo però la maglia dello Jastrzębski Węgiel.