Agorà
 

Vibo Valentia, al via il Festival Leggere&Scrivere. Barachini: "Occasione per raccontare la Calabria migliore"

"Raccontare una Calabria e una Vibo Valentia migliori. E quale occasione più adatta di una manifestazione culturale come il Festival Leggere&Scrivere per riscoprire questo orgoglio, ma stavolta senza pregiudizio". Lo ha detto il senatore Alberto Barachini, presidente della Commissione di Vigilanza della Rai, in occasione dell'apertura a Vibo Valentia della nona edizione del Festival Leggere&Scrivere.

Il parlamentare ha poi sottolineato "l'importanza della lettura specie in questo periodo di pandemia in cui molti, per solitudine, si sono avvicinati al libro" ricordando il ruolo della Rai in passato e quello che deve avere in futuro e cioè "insegnare ai giovani non ad usare i nuovi mezzi ma a dominarli. Lettura e cultura - ha concluso -sono il confronto che ci serve. È da qui che possiamo ripartire".

Assieme ai direttori artistici ed organizzatori della kermesse, Gilberto Floriani e Maria Teresa Marzano sono intervenuti anche l'assessore comunale alla Cultura di Vibo Daniela Rotino che ha rilevato come il Festival rappresenti "il punto focale di 'Vibo capitale del libro'; il presidente del Sistema bibliotecario vibonese, Antonio Lampasi che ha sottolineato "l'alta valenza del Festival nel panorama culturale calabrese".