Agorà
 

Cirò Marina (Kr), ecco il virtual tour all’interno del museo civico archeologico

Partono gli appuntamenti autunnali dell'Associazione "Frammenti" gestore del Museo Civico Archeologico di Cirò Marina, la quale da poco ha rinnovato la meritata convenzione con il Comune di Cirò Marina per la qualità dei servizi prestati durante l'arco dell'anno dalle archeologhe e dai volontari dell'Associazione, tra i servizi offerti spiccano le aperture serali e notturne, le visite guidate ed i tanti laboratori all'interno del museo.

Sabato 26 e domenica 27 settembre 2020 si celebrano le Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione ideata dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea al fine di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le nazioni europee. Si tratta di un'occasione importante per mettere in rilievo il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche sociali, focalizzando l'attenzione sui benefici che derivano dall'esperienza culturale, dalla trasmissione delle conoscenze, nonché sugli aspetti correlati al concetto di eredità culturale.

All'insegna dello slogan Imparare per la vita, scelto dal MiBACT in linea con il tema indicato dal Consiglio d'Europa Heritage and Education – Learning for Life, la Direzione regionale Musei propone un articolato programma di visite guidate, spettacoli ed eventi speciali.

Uno degli eventi di punta nella Regione è certamente la presentazione e l'esecuzione tecnica organizzata tramite un set fotografico di un Virtual Tour nel Museo Civico Archeologico di Cirò Marina. Si tratta di una postazione multimediale dalla quale si dirigono scatti fotografici che poi assemblati diventano video su cui lavorare in post produzione ed ecco che oggi pomeriggio diamo voce al busto in terracotta di Demetra e descriveremo altri pezzi importanti all'interno del Museo. La presentazione è a cura dell'Associazione "Calabria Virtual Tour", le competenze tecniche sono affidate alla comprovata esperienza di Massimo Lomonaco, mentre tutta la parte organizzativa è a cura dello scenografo Alfonso Calabretta, tutta la parte scientifica è stata curata dalle archeologhe Carmela Chiarello, Giulia Pugliese e la collaborazione di Viviana Afflitto.

Gli eventi continueranno per tutto l'autunno e uno degli scopi principali dell'Associazione Frammenti è quella di fare rete con altre associazioni e personalità di spicco affinchè il museo Civico Archeologico venga divulgato a 360 gradi anche e specialmente fuori dalla Regione Calabria. Anche per questo motivo l'Associazione ha partecipato insieme al Comune di Cirò Marina ad un bando della Regione affinchè si possano reperire fondi per eventi più mirati ed importanti.