Agorà
 

“Calabresi per sempre” a Cetraro

Non solo una bellissima serata, ma anche un progetto editoriale straordinario, un "viaggio emozionale nel cuore della Calabria" che continua a registrare consensi. È l'immagine di una terra che non si arrende. È la cultura che incontra l'arte. È la voglia di mettersi in gioco, di fare squadra. Di lavorare assieme per un progetto comune. È il sunto di un successo.

E venerdì sera, la sala verde della Colonia San Benedetto di Cetraro marina si è trasformata proprio in questo, in un successo: una magnifica presentazione che ha attirato un folto pubblico, numeroso e attento.

L'antologia di racconti "Calabresi per sempre", edita dalla casa editrice Edizioni della Sera, è stata al centro di una serata moderata dal curatore del volume, Francesco Forestiero, che – di volta in volta – ha chiamato sul palco parte degli autori dei racconti. In particolare, hanno presentato le loro storie: Aldo Mazza, Alessia Antonucci, Nunzio Scalercio, Martino Ciano, Stella Romano, Adriana Sabato e Massimo Valentini.

Durante la serata è stato presentato alla comunità anche il quadro-scultura "Il Cristo del mare", opera del Maestro Pietro De Seta e al centro del racconto omonimo scritto dello stesso Forestiero. Racconto contenuto anch'esso nell'antologia. Il quadro, accolto da un lunghissimo applauso dai presenti, verrà donato alla nuova chiesa di Cetraro marina, ragion per cui, per l'occasione, oltre all'artista, era presente sul palco il parroco Don Loris Sbarra.

La presentazione è stata allietata dalle note del maestro Massimo Splendore.