Agorà
 

Comunali, prima uscita pubblica di “Africo in Alto – Azione Popolare in Comune”

Prima uscita pubblica di "Africo in Alto - Azione Popolare in Comune" che giovedì nella Sala Consiliare ha tenuto il primo incontro di formazione della lista civica in vista della consultazione elettorale del prossimo 7 novembre per l'elezione del sindaco e del consiglio comunale.

Africo torna al voto a 23 mesi dall'ultimo scioglimento del civico consesso per infiltrazioni della criminalità organizzata. Il Comitato civico africese sogna il ritorno alla democrazia per cancellare due scioglimenti consecutivi di organi elettivi comunali In apertura Santoro Criaco a nome del Comitato "Azione Popolare in Comune" ha detto: "Noi abbiamo chiediamo la discesa in campo delle migliori energie della cittadinanza per risollevarlo il Comune, eleggendo sindaco e nuovo consiglio, per portare 'Africo in Alto', dal nome che vogliamo dare alla nostra lista civica. Per far ciò è necessario che le nostre professionalità, giovani e migliori forze sociali cittadine si mettano al servizio della Comunità".

Poi è stata la volta di Domenico Modaffari, dato come probabile candidato alla carica di sindaco. "Sogno il ritorno alla democrazia ad Africo- ha esordito Modaffari, dirigente della Regione Calabria. Ecco perché sollecito la partecipazione alla formazione di una lista composta da giovani, donne e uomini impegnati nella società civile in vista della consultazione elettorale del prossimo 7 novembre. Certo - ha sottolineato - c'è molta sfiducia in tutti, dopo 48 mesi di commissariamenti straordinari. La nostra - ha proseguito - è una sfida, una discesa in campo di sentimento e impegno civile per il ritorno alla democrazia e per l'affermazione dei principi della legalità e della trasparenza nel Comune. Partiamo da un tessuto socio-politico fortemente lacerato in termini di impegno amministrativo, da ricostruire in favore delle nuove generazioni".

Il candidato a Primo Cittadino ha sottolineato quanto siano indispensabili alcune opere infrastrutturali, partendo dalla riapertura del campo sportivo a cui proprio di recente la Regione Calabria ha destinato un contributo di 320.000 Euro. "Le istituzioni a livello nazionale e regionale debbano fare poi la loro parte, concedendo le risorse finanziarie occorrenti per ripartire". A seguire gli interventi dei consiglieri regionali uscenti Tilde Minasi e Giacomo Crinò. Entrambi si sono detti disponibili ad aiutare Africo a ripartire. Interessanti gli interventi dell'ex vicesindaco di Bianco, Pasquale Ceratti, e degli ex sindaci Natale Bruzzaniti, Domenico Versace e Francesco Bruzzaniti. Presente all'incontro anche Pierpaolo Zavettieri, sindaco di Roghudi e candidato al consiglio regionale. Zavettieri ha incoraggiato il Comitato civico ad andare avanti, formando al più presto la lista per la consultazione elettorale comunale di novembre. Vicinanza al Comitato civico, infine, hanno espresso il sindaco di Locri e candidato al consiglio regionale Giovanni Calabrese, e il presidente del Gal Locride, architetto Francesco Macrì. Ha moderato gli interventi il giornalista Antonio Blefari.