Agorà
 

Il cordoglio del sindaco Falcomatà per la scomparsa di Giuseppe Casile, storico presidente e fondatore del Rhegium Julii

"Reggio Calabria piange la scomparsa del Dottor Giuseppe Casile, storico presidente del Rhegium Julii, fulcro di quel gruppo di giovani ai quali si deve la fondazione del Circolo nel 1968 e per decenni pilastro del circuito culturale reggino e calabrese. Con lui la città perde un solido punto di riferimento culturale, non solo fine intellettuale ma un "operaio della cultura" come lui stesso amava definirsi, uno straordinario promotore di iniziative di carattere artistico e sociale, aggregatore, insieme ai tanti soci del circolo che con lui hanno avuto la fortuna di poter collaborare, di quel movimento che per mezzo secolo ha costituito il motore principale della cultura letteraria sul territorio reggino". Così in una nota il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, esprimendo sentimenti di cordoglio per la scomparsa di Giuseppe Casile, storico presidente e successivamente, dal 2017, presidente onorario del Circolo Rhegium Julii.

"Il Presidente Casile era animato da passione autentica per il bello, in lui ardeva quella fiamma del desiderio di conoscenza e di bellezza, che è proprio dei grandi uomini che hanno fatto la storia della nostra Città e del nostro Paese. Tra i ricordi di infanzia mi sembra di rivederlo ancora, ogni mattina sotto casa, quando lavorava al Consorzio di Bonifica, a chiacchierare con mio padre discutendo con passione dei progetti per lo sviluppo del circuito culturale cittadino. Lo ricordo come una persona animata da straordinario entusiasmo nel proporre le iniziative che il Circolo intendeva costruire a servizio della comunità cittadina. E tra i ricordi più cari che ancora custodiamo c'è una bellissima foto di lui con mio padre che, passeggiando sul Corso Garibaldi, come spesso amavano fare, gustavano insieme un gelato. Due volti della spensieratezza, ma anche della fiducia nel costruire qualcosa di bello e di buono per la nostra città".

"Alla famiglia del Presidente Casile - ha aggiunto il sindaco - ai suoi amici, ai tanti che in questi decenni hanno affiancato la straordinaria avventura del Rhegium Julii, lavorando al suo fianco per la promozione del circuito culturale ed artistico nella nostra città, giungano le condoglianze da parte dell'intera comunità metropolitana".