Un nuovo appuntamento dedicato all’opera di Dante per le “Notti d’Estate”. Il 21 luglio in sinergia col Planetario la conferenza dell’astronomo Fabrizio Mazzucconi

Si torna a parlare di cielo stellato al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria grazie alle sinergie con il Planetario Pythagoras di Reggio Calabria. Domani sera, alle 21.00, per le magnifiche Notti d'Estate del MArRC, la grande terrazza affacciata sullo Stretto ospiterà Fabrizio Mazzucconi, già Direttore dell'Osservatorio Astronomico di Arcetri, vicino Firenze.

Con Angela Misiano, responsabile scientifico del Planetario reggino, si ragionerà di "Dante e la misura del tempo", in un dibattito che si inserisce a pieno titolo nelle celebrazioni nazionali per i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta.

«Ogni serata sulla terrazza del Museo si sta trasformando in una festa della cultura, affacciata sul paesaggio mitico di Scilla e Cariddi – commenta il Direttore del Museo, Carmelo Malacrino. Arte, musica, scienza e letteratura vengono declinate ogni volta in eventi sempre diversi, ricchi di mille suggestioni. In questo senso ci è sembrato importante includere nella programmazione anche tutti gli eventi dedicati a Dante che non abbiamo potuto ospitare in primavera, a causa dell'emergenza Coronavirus. Un omaggio al Sommo Poeta, di cui quest'anno ricorre un grande anniversario. Finalmente il Museo – continua Malacrino –, dopo mesi di chiusura, in queste settimane continua a registrare grande interesse da parte del pubblico e degli appassionati di arte e archeologia. Pur mantenendo alta l'attenzione verso i rigidi protocolli di sicurezza, siamo fiduciosi di poter tornare presto alla normalità. Reggio e la Calabria hanno sete di socializzazione, confronto e cultura. E noi – conclude il direttore – per le celebrazioni del prossimo anno siamo già pronti a promuovere i Bronzi di Riace come simboli del Mediterraneo».

Il professor Mazzucconi, esperto di fama internazionale, torna così a ragionare di scienza a Reggio Calabria, direttamente sotto il cielo stellato del Museo. «Sarà certamente un'opportunità per quanti vorranno ascoltarlo e apprendere lo studio della fisica e della matematica ai tempi di Dante – commenta la prof.ssa Angela Misiano. La conferenza sulla terrazza del MArRC sarà un'anticipazione della Settimana dell'Astronomia, che si svolgerà a partire da lunedì 26 luglio nel borgo di Riace, dove furono anche ritrovate le statue orgoglio di tutta la Calabria. Siamo lieti di poter ancora una volta contribuire come Planetario a eventi di prestigio, grazie alla collaborazione con il Museo e il suo direttore Malacrino».

Per tutta l'estate, ogni giovedì e sabato il Museo sarà aperto fino alle 23.00 (ultimo ingresso 22.30) e a partire dalle 20.00 il costo del biglietto sarà di soli 3 euro. Sarà possibile visitare i quattro livelli della collezione permanente, nonché la mostra "Salvati dall'Oblio. Tesori d'archeologia recuperati dai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale". A partire dalle 20.30 si potrà accedere anche in terrazza.

I protocolli di sicurezza impongono ai visitatori il distanziamento e l'uso del gel disinfettante e della mascherina negli spazi chiusi, nonché il possesso del Green Pass per la partecipazione agli eventi serali all'aperto sulla terrazza.

Creato Venerdì, 23 Luglio 2021 09:44