Agorà
 

Calabria Aperta organizza il webinar "La salute è un bene comune"

Il 28 gennaio, alle ore 18,00, sulla pagina facebook di Calabria Aperta, si svolgerà il webinar di approfondimento dal tema "La salute è un bene comune".

Parte dagli elementi fondamentali delle questioni calabresi il ciclo di conferenze on line che Calabria Aperta ha voluto avviare, per rispondere in modo concreto al dibattito politico sulle regionali. Non esistono tavoli, candidati, liste e colori se non si affrontano seriamente i problemi della regione. Come si è già detto "Non è tempo di avventure, ma di responsabilità".

Fondamentale in tutte le comunità, il tema della salute in Calabria diventa essenziale perché è proprio sulla tutela della salute, sull'accesso alle cure, alle infrastrutture e dei servizi, sull'efficienza e l'efficacia del sistema sanitario nazionale e pubblico che si gioca in gran parte il futuro della nostra regione. La gestione della salute ha un enorme impatto sulla vita dei cittadini non solo dal punto di vista sanitario ma anche dal punto di vista sociale, economico, culturale: lo sapevamo già, ma con la pandemia è diventato più evidente. E più evidenti, e intollerabili, sono diventate le fragilità del sistema sanitario calabrese, la sua "eccezionalità sintomatica" rispetto al sistema sanitario nazionale, le disuguaglianze interne alla regione che esso produce. La ristrutturazione della sanità calabrese è dunque al centro di una rinascita sociale e civile che deve diventare al più presto realtà, una priorità ineludibile che già vive nelle pratiche di lotta e auto-organizzazione sul territorio e su cui deve convergere il nostro impegno sociale, politico ed istituzionale.

Al webinar coordinato da Ida Dominijanni e introdotto da Nicola Fiorita e Filippo Sestito, parteciperanno in due sessioni differenti "Pratiche" Sasà Albanese dal presidio di Cariati per l'associazione le Lampare e "Prospettive", Rubens Curia, portavoce di Comunità competente, Isa Mantelli del centro calabrese di solidarietà e Don Giacomo Panizza di progetto Sud.