Vibo Valentia
 

Coronavirus, il sindaco Limardo in visita all’ospedale ‘Jazzolino’ di Vibo Valentia

Nella mattinata odierna, l'Avv. Maria Limardo, nella sua duplice funzione di Sindaco di Vibo Valentia e Presidente della Conferenza dei Sindaci in materia di Sanità, accompagnata dal Presidente del Consiglio Comunale Rino Putrino, si è recata presso il locale presidio ospedaliero dell'ospedale civile "Jazzolino", per una visita di solidarietà a quanti operano in quell'ambiente e per rendersi conto dell'organizzazione messa in atto dall'A.S.P. per fronteggiare a livello locale l'emergenza COVID-19.

Sul posto, è stata ricevuta dal Commissario – Dott. Giuseppe Giuliano, il quale ha illustrato il percorso organizzativo messo in atto dall'azienda ospedaliera per far fronte all'emergenza COVID-19. Quindi dall'area triage, all'area di osservazione in attesa dei risultati del tampone fino al ricovero nel reparto di malattie infettive. Il sindaco, nel complimentarsi con tutto il personale sanitario per il loro spirito di abnegazione, ha dichiarato che, considerata la generale capacità di risposta del sistema, dagli uomini e mezzi a disposizione dell'A.S.P. , si tratta certamente di un lavoro soddisfacente, che ha consentito la messa in funzione di una macchina organizzativa idonea a garantire da potenziali contagi l'intero presidio ospedaliero, nonché quanti hanno avuto e quanti avranno bisogno di specifiche cure mediche.

Su specifica richiesta del Sindaco, il dott. Giuliano ha assicurato che tutto il personale è dotato dei necessari presidi di protezione.

Dunque, l'accorato ringraziamento del Sindaco – è scritto in un comunicato stampa dell'amministrazione comunale - a tutto il personale medico e paramedico e a tutti gli operatori sanitari di ogni ordine e grado, a tutto il personale addetto ai servizi amministrativi e tecnici, per il gravoso lavoro che stanno portando avanti, con spirito di sacrificio e abnegazione.

Un ringraziamento anche al personale del Dipartimento di Prevenzione per la scrupolosa attività di ricostruzione della rete epidemiologica di ogni singolo caso, anche sospetto, di infezione da coronavirus COVID-19.