Vibo Valentia
 

Incendio nel parco del Còfino a Vibo Valentia, Mangialavori: "Ora mettere in sicurezza il sito"

«L'incendio doloso che ieri ha minacciato il parco archeologico del Còfino a Vibo Valentia ripropone con estrema urgenza la necessità di mettere in sicurezza un sito archeologico di straordinario valore storico e culturale». Lo afferma il senatore di Forza Italia Giuseppe Mangialavori.
«Il vile attentato incendiario – continua il parlamentare – ha rischiato di distruggere la struttura in legno posta a protezione dei resti dell'antico tempio di età greca. Purtroppo si tratta dell'ultimo, inqualificabile, episodio criminale di una lunga serie. Lo scorso 13 agosto, nella stessa area, si era verificato un altro tentativo di incendio, mentre negli scorsi anni il sito è stato il teatro di raid vandalici che hanno portato al danneggiamento delle tensostrutture realizzate nell'ambito della campagna di valorizzazione del parco archeologico».


«La misura è colma. Non possiamo più permettere che simili atti mettano a repentaglio un patrimonio storico e culturale inestimabile. Mi unisco con convinzione, dunque – conclude Mangialavori –, all'appello delle associazioni culturali di Vibo che avevano ribadito la necessità di mettere in sicurezza il sito. Considerato quanto sta accadendo, non si può più perdere tempo o posticipare interventi che risulterebbero risolutivi. Chiedo pertanto alle istituzioni interessate di fare tutto il possibile per garantire la tutela del parco archeologico di Vibo».