Rubano e uccidono i suoi cavalli, sit-in di protesta di un agricoltore a Vibo

Ha subito il furto di nove cavalli dei quali non ha saputo piu' nulla ma, lamenta, di non avere ricevuto alcun segno di solidarieta' e vicinanza. Filippo Suriano, agricoltore sessantunenne di Francica, ha deciso per questo di inscenare una protesta all'aperto per tentare di richiamare l'attenzione delle istituzioni e delle autorita'. "Da quel giorno - afferma Suriano - non ho ricevuto nessuna telefonata di supporto, nessun messaggio da parte della politica e delle istituzioni. Sto combattendo questa battaglia da solo". Dopo avere girato il mondo Suriano ha fatto ritorno a Francica, suo paese natale, per dedicarsi all'allevamento dei cavalli. "Poi, alcuni me li hanno uccisi a colpi di pistola, altri avvelenati e adesso ben nove rubati. E non e' tollerabile che sia successo tutto in una sola notte, senza che nessuno abbia visto qualcosa o che sia stato individuato. Chiedo che il Prefetto di Vibo Valentia possa ricevermi altrimenti andro' fino a Roma a protestare davanti al Parlamento".

Creato Lunedì, 17 Giugno 2019 16:00