Vibo Valentia
 

Vibo, il Premio Nazionale “Donna e Legalità 2019” alla figlia di Maria Chindamo

Nell'ambito del Progetto Educativo "Io Non Ci Sto... A Vivere Nella Paura", che vede l'Associazione A.N.I.MED in prima linea nella campagna di informazione e sensibilizzazione di studenti, docenti e genitori alla lotta contro ogni tipo di violenza, domani il "Premio Nazionale Donna e Legalità" per l'anno 2019 verrà assegnato a Federica, figlia della scomparsa imprenditrice Maria Chindamo.

Il Progetto "Io Non Ci Sto", di cui l'Associazione A.N.I.MED è promotrice, già da diversi anni si rivolge agli studenti degli istituti di istruzione secondaria di primo e secondo grado, ed affronta i temi della violenza di genere ed intrafamiliare, del bullismo e della legalità più in generale.

Il riscontro da parte del Territorio è sempre stato potente.
La risposta proviene da una Calabria "pulita", quella che con forza e determinazione decide ogni giorno di levarsi e di lottare contro gli abusi, quella che le ingiustizie perpetrate da pochi vili...proprio non riesce a farsele andare giù.
"Quella" Calabria, dalla Storia lontanissima, oggi come ieri si unisce al grido – leit-motiv del Progetto – "Io non ci sto!".
Alla presenza di oltre settecento studenti e delle massime autorità della provincia di Vibo Valentia, con voce ferma e mente lucida, esprimerà il desiderio di un cambiamento radicale; urlando che non si può e non si deve accettare lo spregio di una parte marcia, si ribella a chi tenta di distruggere Famiglie e di avvelenarne le Vite.
A.NI.MED. ci tiene ad essere continua fonte di ispirazione, insistendo nel diffondere una cultura di non-violenza oltrepassando, con cuore forte, il sentimento di paura che spesso tende a soffocare ogni reazione, rivolgendosi in prima battuta ai Giovani.
Alla base del Progetto portato avanti dall'Associazione vi è, infatti, la convinzione che il primo passo verso l'Educazione alla Legalità ed alla non-violenza parta dalla Prevenzione: per questo viene attribuita larga importanza al coinvolgimento degli Studenti in attività in grado di metterli a conoscenza delle conseguenze dannose di alcuni comportamenti considerati "a rischio".
E' proprio una connessione con i Giovani, quella che mira a stabilire il Progetto "Io Non Ci Sto": si rivolge a loro con semplicità ed immediatezza, parlandone la stessa lingua, facendo breccia nei loro animi cercando di instillare, sin dalla più tenera età, i principi di Dignità, Amore, Cultura e Legalità.

L'iniziativa si terrà presso l'Auditorium della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Vibo Valentia, dove verrà consegnato il riconoscimento alla forza e determinazione della piccola-grande Federica, cui hanno strappato via la mamma in circostanze tragiche e vigliacche.
Il premio sarà consegnato dal Questore di Vibo Valentia Andrea Grassi insieme al Presidente di A.N.I.MED. Cinzia Falcone, alla presenza del noto giornalista Carmelo Abbate.