Vibo Valentia
 

Rotary Vibo Valentia. Imprese tra cultura e etica

Grande partecipazione e interesse da parte della cittadinanza, istituzioni, imprenditori e politici alla tavola rotonda organizzata dal Rotary club Vibo Valentia, presieduto dall'avvocato Sonia Lampasi, a favore dell'imprenditoria calabrese. L'incontro è stato aperto con il saluto istituzionale del sindaco Elio Costa che oltre a complimentarsi con gli organizzatori ha voluto dare un proprio contributo al tema. Con imprenditori, associazioni del settore, esperti e docenti universitari si è quindi analizzata in primis la situazione attuale delle imprese in Calabria, le difficoltà che esse affrontano quotidianamente, per poi guardare al futuro, alle possibilità di sbocco per i giovani e alle criticità da superare. La dottoressa Innocenza Giannuzzi, presidente Agricoop e Blu Calabria, una delle promotrici dell'evento, ha sottolineato l'importanza per gli imprenditori di essere uniti per la tutela dei propri diritti e dei passi avanti e problemi risolti grazie alla coesione. Francescoantonio Stillitani, imprenditore e past president del Rotary club Vibo Valentia, si è soffermato sulle criticità derivanti dalla farraginosa burocrazia e dal lungo iter per ottenere credito d'impresa. A seguire Antonino Roschetti ha trattato il tema della Zona Economica Speciale del Porto di Gioia Tauro, delle potenzialità e delle possibilità occupazionali a essa legate. A chiudere Domenico Olivadoti, aziendalista, ha delineato il quadro generale delle imprese calabresi. Tutti i relatori hanno comunque dato un fattivo contributo evidenziando come l'imprenditoria calabrese è oggi fortemente motivata a far crescere la Calabria nel segno della legalità e meritocrazia. Soddisfazione è stata espressa dalla presidente del Rotary club Vibo Valentia, Sonia Lampasi per l'interessante spunto riflessivo e occupazionale che il club ha potuto fornire con questo incontro.