Vibo Valentia
 

Percorribilità delle strade costiere vibonesi. Niglia: “Serve sinergia istituzionale tra la Provincia la Regione”

«L'avvio di un'azione concertata e sinergica da parte della Provincia di Vibo Valentia edella Regione Calabria, attraverso la costituzione di un tavolo tecnico-istituzionale, ritengo sia, in questo momento, l'iniziativa più consona a garantire, in tempi ragionevoli, un serie di interventi atti a rendere più sicure e percorribili quelle strade provinciali ritenute turisticamente strategiche per il gran numero di automobilisti che vi transitano in estate».

Questo le dichiarazioni attraverso le quali il presidente della Provincia di Vibo Valentia, Andrea Niglia, accoglie di fatto la proposta avanzata dal consigliere regionale, Michele Mirabello, di "rimettere in circolo le risorse regionali disponibili, che ammontano a circa 13 milioni di euro, al fine di avviare interventi urgenti risolutivi e indifferibili e porre, così, rimedio alla situazione drammatica in cui versano le strade provinciali che da Pizzo si sviluppano lungo la Spilinga-Ricadi-Tropea e la Ricadi-Joppolo-Nicotera".

«La messa in sicurezza della Ioppolo-Nicotera, così come interventi di qualità sul tratto Tropea-Ricadi-CapoVaticano e lungo la strada costiera che percorre Pizzo, saranno possibili, in tempi brevi, soltanto attraverso la collaborazione tra la Provincia di Vibo e la Regione Calabria - ha sottolineatoil presidente, Andre Niglia - che si è, quindi, detto d'accordo con ilconsigliere Mirabello in merito all'avvio di una sinergia istituzionale».