Vibo Valentia
 

Cinque arresti per la faida di Mileto

manettecarabinieri 500Cinque arresti per i delitti di ndrangheta nel Vibonese. Ad eseguire l'operazione, su mandato della Dda di Catanzaro, sono stati i Carabinieri.  L'inchiesta parte dall'omicidio di Giuseppe Mesiano, 60 anni, panificatore di Calabro' di Mileto, ucciso il 18 luglio del 2013 e la risposta con l'omicidio di Antonio Angelo Corigliano, 30 anni, ucciso a Mileto il 20 agosto 2013 in pieno centro del paese. I fatti di sangue si inquadrano.secondo l'accusa, nella faida fra le famiglie Mesiano e Corigliano.

Gli arrestati sono Giuseppe Corigliano, 80 anni, di Mileto; Francesco Mesiano, 45 anni; Vincenzo Corso, 45 anni, di Mileto, cognato di Mesiano; Gaetano Elia, 51 anni, di Mileto; Giuseppe Ventrici, 41 anni, di Mileto. Altri arrestati come i cugini 50enne Salvatore e Pasquale Pititto, si trovavano gia' detenuti per l'operazione "Stammer" contro il narcotraffico internazionale.