Reggio al bivio

reggiocalabria palazzosangiorgiodi Claudio Cordova - Abbiamo deciso di chiamarla "Reggio al bivio". E' la nuova rubrica del Dispaccio, che da qui alle prossime elezioni comunali ci guiderà verso un momento cruciale per la storia cittadina. "Reggio al bivio" perché, dopo due anni di commissariamento, Reggio Calabria si trova, davvero, sull'orlo del precipizio. Dalla scelta che la popolazione farà, da qui a poco più di due settimane, passa il destino di una comunità che sarà Città Metropolitana, ma che, allo stato attuale, è afflitta da una disgregazione sociale senza precedenti.

La nostra opinione sulla strada che sta imboccando la città l'abbiamo già espressa e avremo ulteriori occasioni per farlo, da qui al 26 ottobre, ma anche successivamente. "Reggio al bivio", invece, sarà una rubrica in cui saranno gli altri a parlare. Una serie di interviste I protagonisti della vita cittadina: politici di entrambi gli schieramenti (pochi e rigorosamente non candidati), esponenti del mondo della cultura e dell'economia, ma anche del sociale e dello sport. Tutta la Redazione del Dispaccio sarà coinvolta nel lavoro, per individuare cosa serva effettivamente, alla città, nel tentativo di fornire alla città gli strumenti migliori per arrivare a un voto cosciente, responsabile e non frutto di logiche clientelari.

Notizie Flash

quadrante amaranto 185x80px