Rugby
 
 
 
 

Rugby: ai Crociati Rfc il derby contro il Clan Catanzaro

I Crociati Rfc del presidente Fausto Coppola, dopo una prima fase di stagione dedicata ai settori giovanili, hanno chiuso il 2016 vincendo sul campo dello Stadio Del Duca di San Floro l'incontro di Coppa Italia di Rugby League disputata contro i cugini del Clan Catanzaro con il punteggio di 50-42 al termine di una partita emozionante ed equilibrata.

La gara organizzata dalla Lega Italiana Rugby Football League prevedeva uno scontro secco tra le due compagini calabresi per conquistare l'accesso diretto alle finali di Roma che si svolgeranno nel prossimo mese di febbraio.

Gli uomini allenati dal player manager Gianluca Giglio hanno avuto la meglio sulla formazione guidata dal tecnico calabrese Fulvio Tolomeo solo nei minuti finali, dopo essere stati costretti per lunghi tratti dell'incontro ad inseguire l'ottima squadra targata Clan Catanzaro.

Con questa vittoria i Crociati, che fin dalla loro nascita in ambito seniores giocano esclusivamente a Rugby a 13, continuano nella loro crescita tecnica confermando le qualità messe in mostra in questi ultimi due anni nel mondo del Rugby League.

Nonostante la sconfitta soddisfazione anche in casa Clan per l'ottima prestazione fornita dai propri giocatori, Clan Catanzaro che è bene ricordarlo, vanta anche una semifinale scudetto conquistata e persa contro i futuri campioni dell'Aquila Neroverde nel Campionato Italiano di Rugby League di due anni fa.

Tra i protagonisti dell'incontro si sono distinti il mediano del Clan, Gaglianese, autore di ben 22 punti, e gli avanti Crociati, Catrambone e Isabello, quest'ultimo alla gara d'addio al rugby giocato dopo una lunga carriera dedicata al mondo della palla ovale calabrese di cui è stato per lunghi anni elemento di spicco.

Dopo questa parentesi dedicata al Rugby a 13, le due società riprenderanno le rispettive attività stagionali legate alle competizioni della Federazione Italiana Rugby di Rugby a 15.

Il Clan Catanzaro del presidente Francesco Celi a gennaio ricomincerà la propria marcia nel Campionato di Serie C2, mentre i Crociati Rfc continueranno a lavorare come fatto fin ora sulle categorie juniores con una programmazione che li vedrà occupati su più fronti.

I ragazzi di Coppola nei prossimi giorni parteciperanno infatti a una serie di allenamenti di selezione Under 14 e 16 in vista delle future gare che la squadra regionale calabrese disputerà tra Campania e Sicilia, mentre il 22 gennaio l'Under 16 crociata andrà a Cosenza per giocare l'ultima gara di campionato del girone d'andata contro i forti Mastini.

Parallelamente all'attività Under 14 e 16, i Crociati riprenderanno anche a pieno regime il lavoro svolto fino ad ora con profitto nelle scuole catanzaresi e dal punto di vista logistico proseguiranno i lavori di ristrutturazione dello Stadio Del Duca con annesso un progetto per la creazione di una nuova Club House.

Viste le premesse e l'impegno profuso da entrambe le società si prevede un 2017 ricco di successi per tutto il rugby della città dei tre colli.

Crociati Rfc - Clan Catanzaro 50-42.

Crociati Rfc: S.Isabello, L.De Paula, Catrambone, Ferraiuolo, Giglio, F.De Paula, Granato, Failla, Coppola. All.Giglio

Clan Catanzaro: L.Isabello, Salerno, Gaglianese, Pullano, Procopio, Pugliese, Sangiuliano, Coriage, Carelli. All.Tolomeo

Marcatori Crociati: 9 mete, Ferraiuolo (2), Catrambone (2), L.De Paula (2), S.Isabello, Giglio, F.De Paula. 7 tr. Giglio.

Marcatori Clan: 8 mete, Gaglianese (3), Coriage (2), Pullano, Pugliese, L.Isabello. 5 tr. Gaglianese.

Notizie Flash

quadrante amaranto 185x80px