Reggio Calabria
 

Il reggino Arturo De Felice promosso prefetto

defelice arturoIl direttore della Dia, Arturo De Felice, è stato nominato Prefetto della Repubblica dal Consiglio dei Ministri.

Il Dirigente Generale della Polizia di Stato, il Dr. Arturo De Felice è nato a Reggio Calabria nel 1952.

Il neodirettore della D.I.A. entra nell'Amministrazione della Pubblica Sicurezza nel 1979. Nel maggio 1980 viene assegnato alla Questura di Novara ove ricopre, in ordine di tempo, gli incarichi

di Dirigente DIGOS, della Squadra Mobile e Capo di Gabinetto. 

Da giugno 1987, trasferito alla Questura di Catanzaro, gli è stata affidata la Direzione del Commissariato di P.S. di Lamezia Terme.

Nel 1992 trasferito alla Questura di Roma, ha prestato servizio presso la DIGOS e poi successivamente ha diretto il Commissariato di P.S. di Esquilino Monti.

Nel 1993 ha ricoperto l'incarico di Dirigente presso il Centro Interprovinciale Criminalpol di Reggio Calabria.

Promosso Primo Dirigente con decorrenza 1° gennaio 1995, dopo aver frequentato il X° corso di Alta formazione dirigenziale presso la Scuola di Perfezionamento delle Forze di Polizia.

Successivamente ha costituito ed è stato Direttore della Divisione S.I.R.E.N.E., struttura Interforze creata in Italia a seguito dell'applicazione degli accordi di Shengen (1997-2000), nell'ambito della D.C.P.C., ricoprendo il ruolo di Capo Delegazione Italiana presso lo specifico gruppo di lavoro a Bruxelles.

Nel 2000 viene nominato Funzionario di collegamento tra il Ministero dell'Interno e la Commissione Parlamentare Antimafia.

Da gennaio 2001, promosso Dirigente Superiore, gli è stato conferito l'incarico di Questore di Alessandria; in questo periodo, di particolare rilievo, spiccano le indagini sul caso Erika e Omar cha tanto clamore ha suscitato a livello Nazionale.

Da luglio 2003 ad agosto 2008 è nominato Questore di Perugia, dove, tra le altre, ha diretto le indagini sull'assassinio della studentessa inglese Meredith Kercher.

Dal 25 agosto 2008 al 25 agosto 2010, dirige la Questura di Catanzaro.

Il 17 dicembre 2009 viene promosso Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza.

Dal 26 agosto 2010 diventa Questore di Ancona.

E' insignito delle seguenti onorificenze:

Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana;

Commendatore dell'Ordine di San Gregorio Magno.

L'assunzione della titolarità della Direzione Investigativa Antimafia, della quale diviene il decimo Direttore, costituisce, quindi, per il Dr. De Felice, il prestigioso approdo di una carriera di spicco, costellata dalle più diversificate esperienze professionali in varie parti del territorio nazionale. Si tratta di un incarico di assoluto rilievo, per il suo valore intrinseco, ma anche per la sfida che esso costituisce in un particolare momento storico caratterizzato da una notevole "effervescenza nella produzione legislativa" nello specifico settore antimafia, e dalla "centralità" che l'obiettivo del contrasto alla criminalità organizzata ha assunto tra le priorità perseguite per assicurare l'ordinato sviluppo della società civile.