Reggio Calabria
 

Operazione contro i Commisso, Angela Napoli: "Bene repressione"

"Fortunatamente nel mentre tutto il mondo politico calabrese, dico tutto, quindi anche quello ufficialmente indagato o condannato giudiziariamente, è impegnato solo ad assicurare carriere politiche nelle prossime competizioni elettorali regionali, provinciali e comunali previste in Calabria, la DDA di Reggio Calabria e le Forze di Polizia continuano nel lavoro di repressione contro la 'ndrangheta e le sue collusioni.

L'odierna operazione, denominata "La Morsa sugli appalti pubblici" condotta dalla Polizia di Stato di Reggio Calabria, coordinata dalla DDA, assesta un nuovo e duro colpo alle potenti cosche Commisso e Aquino della 'ndrangheta della fascia ionica reggina. E, ancora una volta, con l'arresto di Antonio Macrì, ex presidente del Consiglio comunale di Siderno, sciolto per infiltrazione mafiosa, viene evidenziato come i candidati vadano alla ricerca del voto mafioso e quale sia in Calabria il grado di collusione tra 'ndrangheta e politica negli Enti locali". Lo afferma in una nota stampa Angela Napoli, Presidente Associazione "Risveglio Ideale", Consulente Commissione Parlamentare Antimafia.