Reggio Calabria
 

Il Consiglio regionale ricorda le vittime dei Moti di Reggio Calabria

consiglioregionaleaula600Il Consiglio regionale, accogliendo la proposta di Nicola Paris (Udc), all'inizio della seduta, ha osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime dei Moti di Reggio Calabria del 1970, di cui proprio oggi ricorre il 50esimo anniversario.

Un lungo prologo ha caratterizzato l'avvio di seduta, per una serie di richieste di inserimenti di provvedimenti, proposte di legge e ordini del giorno al programma dei lavori.

La discussione, si e' sviluppata, In particolare sulla richiesta di inserimento di una proposta di legge che modifica solo per l'anno 2020 le "Disposizioni regionali sui bandi relativi a finanziamenti in materia di programmazione unitaria". Una legge, e' stato ricordato dalla minoranza, che era stata ratificata per impedire l'emanazione di bandi nel mese di agosto.

"Era stata un'operazione di trasparenza - hanno ricordato Nicola Irto e Carlo Guccione (Pd), con quest'ultimo che ha definito "una follia riproporla". Un compromesso e' stato trovato dopo l'intervento dell'Assessore Fausto Orsomarso, che ha motivato la norma con la necessita' di gestire l'emergenza economica derivata dalla pandemia da coronavirus e consentire l'emanazione di bandi straordinari a sostegno delle imprese calabresi.

Inseriti ordini del giorno, "a tutela del diritto alla salute e al comparto del turismo in seguito agli sbarchi di immigrati degli ultimi giorni", proposto da Tilde Minasi (Lega - Salvini Premier); uno per l'anticipazione delle assegnazioni provvisorie dei docenti calabresi che hanno titolarita' nelle sedi di altre regioni, di Marcello Anastasi (Io resto in Calabria) e per l'istituzione di un Commissione medica-territoriale, comprendente anche infettivologi, di supporto ed indirizzo agli operatori balneari della Regione, come proposto da Pierluigi Caputo ( Jole Santelli Presidente).