Reggio Calabria
 

Reggio, Imbalzano (FI): “Urge adeguamento infrastrutturale dei plessi scolastici Frangipane e Spanò-Bolani per rispetto normativa antiCovid”

"Considerato l'imminente inizio dell'anno scolastico e soprattutto i disagi che sono derivati dalla pandemia di covid-19 e che, tuttavia, perdurerannonei confronti degli studenti e del personale docente di tanti istituti scolastici cittadini, con questa interrogazione intendiamo sollecitare l'Amministrazione Comunale a dare risposte concrete nei termini della realizzazione di interventi di adeguamento infrastrutturale in somma urgenza per l'installazione di scale antincendio necessarie per far fronte alle esigenze del rispetto delle linee guida anti-covid.

Ciò nel senso di una corretta regolamentazione dei flussi di ingresso e uscita della popolazione studentesca di modo che si evitino assembramenti, tanto del plesso della scuola primaria Frangipane che del plesso della scuola media Spanò Bolani, facenti entrambe parte dell'Istituto Comprensivo Statale "De Amicis – Bolani, infrastrutture scolastiche per troppo tempo colpevolmente abbandonate al proprio destino dall'ente Comune."

E' quanto afferma Pasquale Imbalzano, consigliere comunale di Forza Italia in seno al civico consesso reggino.

" Investito del problema dal Consiglio d'Istituto della medesima istituzione scolastica, che non ha nascosto il silenzio assordante che promana dai piani alti di Palazzo San Giorgio e dagli Assessorati competenti, nonostante le rassicurazioni di maniera che invero si sono tradotte in artificiosi e raggiranti infingimenti, con questo atto di sindacato ispettivo chiediamo all'Amministrazione Comunale entro quale data valuti provvedere all'installazione delle scale antincendio ed entro quale data intende dar seguito agli innumerevoli lavori di manutenzione ordinaria richiesti e mai effettuati.

Atteso peraltro che esistono finanziamenti dedicati, progettazione esecutiva, gara d'appalto già espletata con individuazione della ditta aggiudicataria e consegna del cantiere per l'avvio dei lavori, mai realmente iniziati, in particolar modo per il plesso della scuola Frangipane, il cui secondo edificio lato nord, oggetto di intervento di ristrutturazione e messa a norma, risulta dopo oltre un lustro allo stato rustico e non fruibile,", aggiunge Pasquale Imbalzano.

"Per queste ragioni, se la situazione di stallo dovesse colpevolmente perdurare sarà ineluttabile andare incontro ad una ulteriore sospensione delle attività didattiche anche nel prossimo settembre, perché il diritto alla salute non potrà essere garantito, poiché non potranno adottarsi alternative ipotesi di articolazione nella gestione dei flussi di ingresso e di uscita della popolazione studentesca, circostanza della cui gravità sarebbe responsabile unicamente l'Amministrazione Comunale", conclude Pasquale Imbalzano.

QUI DI SEGUITO IL TESTO DELL'INTERROGAZIONE

Reggio Calabria 20.04.2020

Alla C.A. del Sindaco

Avv. Giuseppe Falcomatà

All'Assessore alla Pubblica Istruzione

Dott.ssa Anna Nucera

All'Assessore ai Lavori Pubblici

Sig. Giovanni Muraca

E p.c. al Presidente del Consiglio Comunale

Sig. Demetrio Delfino

LORO SEDI

OGGETTO: INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA EX ART. 45 DEL REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE - ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE SUI PLESSI SCOLASTICI FRANGIPANE E SPANO'-BOLANI PER GARANTIRE IL RISPETTO DELLA NORMATIVA ANTICOVID E FAVORIRE IL REGOLARE INIZIO DELLE LEZIONI.

Il Consigliere Comunale Pasquale Imbalzano

CONSIDERATA la grave emergenza sanitaria da covid-19 che ha colpito il nostro Paese impedendo, già dallo scorso mese di marzo, il regolare svolgimento in conferenza personale delle attività didattiche all'interno degli istituti scolastici;

RILEVATO che di fronte a tale situazione di assoluta novità ed eccezionale gravità, l'alto senso del dovere e la consapevolezza del ruolo sociale occupato, ha sempre più alacremente motivato tutti gli operatori scolastici nel continuare ad offrire agli studenti, seppur attraverso la didattica a distanza, il valore del progetto educativo, sperimentato quotidianamente a costi di sacrifici immani dal punto di vista umano e professionale ;

ACQUISITO che tutti gli alunni , nessuno escluso, hanno continuato ad avvertire la vicinanza dei loro insegnanti e si sono sentiti "accompagnati per mano" nei momenti persino più cruenti che si sono attraversati;

ATTESO che dal prossimo settembre si assisterà ad una graduale ripresa della didattica in conferenza personale e all'interno delle aule scolastiche, con un ritorno al modello di scuola comunemente conosciuto, ma tale avvio risulta problematico stante le linee guida emanate dal CTS, che investono di responsabilità tutte le componenti sociali, di fronte alla necessità di garantire il diritto allo studio non compromettendo la tutela del diritto alla salute, anzi bilanciandolo con esso;

TENUTO CONTO che nonostante gli innumerevoli sforzi dell'Istituzione scolastica limitatamente alla rispettive competenze organizzative, la medesima non potrà certo risolvere efficacemente i problemi legati all'ottimizzazione degli spazi, alla sicurezza, alla messa a norma ed agibilità degli edifici, che competono invece agli enti locali come , in questo caso, al Comune di Reggio Calabria;

PRECISATOche nulla – ad oggi - hanno riscontrato le Istituzioni scolastiche del Comprensivo "De Amicis – Bolani" in merito alle iniziative amministrative che codesto ente intende assumere per quanto riguarda l'installazione delle scale antincendio nei plessi "Frangipane" e "Bolani", nonché in ordine ai lavori di ristrutturazione del secondo edificio del polo scolastico "Frangipane"

ATTESO che se perdurerà tale stallo sarà ineluttabile andare incontro ad una ulteriore sospensione delle attività didattiche anche nel prossimo settembre, perché il diritto alla salute non potrà essere garantito, poiché non potranno offrirsi alternative ipotesi di articolazione nella gestione dei flussi di ingresso e di uscita della popolazione studentesca, visto che sia il plesso Bolani che il plesso Frangipane sono dotati di una sola via d'accesso e d'uscita;

CONSIDERATO che appare sempre più improcrastinabile ulteriore intervento risolutorio finanche nel senso dell'offerta e dell'assegnazione di ultronei locali in comodato d'uso gratuito, in particolar modo per il plesso Bolani preferibilmente nelle rispettive adiacenze, per osservare il rispetto del distanziamento sociale imposto dalle linee guida del CTS ad oggi chiaramente compromesso per via di spazi scolastici già di per sé insufficienti nel contenere la popolazione studentesca in tempi ordinari;

INTERROGA IL SINDACO, l'ASSESSORE ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE E L'ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI:

A) Entro quale data l'Amministrazione provvederà all'installazione delle scale antincendio, per le motivazioni in narrativa esposte e che qui si intendono integralmente riportate, nei plessi scolastici "Spanò Bolani" e "Frangipane" facenti parte dell'Istituto comprensivo "De Amicis – Bolani" , evitando il perdurare dei disagi fin qui occorsi ?

B)Entro quale data l'Amministrazione provvederàin ordine ai lavori di ristrutturazione del secondo edificio del polo scolastico "Frangipane" ?

C) A fronte delle richieste di assegnazione di ulteriori locali per lo svolgimento della didattica in conferenza personale necessari per garantire il rispetto del distanziamento sociale tra studenti, già pervenute alle SS.LL. ad opera dell'Istituto comprensivo richiamato in relazione al plesso Bolani, quali sono le soluzioni che l'Amministrazione è disposta ad adottare?

Auspicando un positivo riscontro alla presente, anche a mezzo posta elettronica certificata ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) nel rappresentare che la mancata risposta entro i termini previsti (30 giorni) configura diverse tipologie di responsabilità dinnanzi alle Autorità competenti, si porgono distinti saluti.

Avv. Pasquale Imbalzano

Consigliere Comunale

Gruppo Consiliare "Forza Italia"

Città di Reggio Calabria