Reggio Calabria
 

Premio regionale Artistico "Paolo R. Mallamaci": vince neo diplomata del Liceo "Preti Frangipane" di Reggio Calabria

Il 28 giugno 2020 l'Associazione Culturale Giuseppe Logoteta ha promosso l'evento culturale "Web - Liberi di... Liberi da..." per la consegna della 14ª borsa di studio Giuseppe Logoteta e dei premi dedicati alla memoria di Riccardo Segre, di Giuseppe Logoteta e di Paolo Mallamaci.

Vanessa Morabito, della V e indirizzo figurativo del Liceo Artistico "Preti Frangipane" di Reggio Calabria, è stata la prima classificata per il Premio Regionale Artistico "Paolo R. Mallamaci", con la sua opera "La sacralità della libertà". L'alunna ha appena conseguito il diploma con il massimo risultato, 100/100, e ha già ricevuto la sua prima, grande, soddisfazione. Gratificazione che si è concretizzata nella targa e nel premio in denaro ricevuto dalla studentessa, ma non soltanto: grazie al suo lavoro sono stati consegnati al Liceo Artistico un trofeo e un premio del valore di 400 € da destinare a sostegno di alunni bisognosi. La cerimonia dell'evento ha evidenziato quanto sia importante coniugare promozione della cultura e divulgazione dei valori di solidarietà. L'arte non è semplice riflesso del talento individuale, perché è frutto anche delle competenze raggiunte mediante anni di studio, di ricerca delle tecniche, di maturazione di una sensibilità profonda nei confronti del mondo che ci circonda.

L'opera premiata è realizzata con grafite, matite colorate e carboncino su carta, di cm 20x30. Vanessa si è ispirata a due artisti del passato, William-Adolphe Bouguereau e Maurits Cornelis Escher. La sacra famiglia di Bouguereau, soggetto principale del dipinto, sottolinea l'importanza dei valori reali fuori dalla realtà virtuale. Sullo sfondo, in contrasto con il soggetto umano curvilineo, una delle strutture realizzate da Escher, intricata ed infinita, che rappresenta invece l'immensità che è il mondo di internet. Contrapposto alla sacralità della privacy personale espressa con la sacra famiglia, vi è il concetto espresso dagli occhi umani, secondo cui siamo noi stessi a dover garantire il rispetto altrui.