Reggio Calabria
 

A San Luca nel ricordo della strage di Capaci, Santelli: "Qui per la rivincita di questa terra"

santellisanlucadi Mariateresa Ripolo - "Sono commossa", apre cosi il suo discorso a San Luca la presidente della regione Calabria Jole Santelli nel ventottesimo anniversario della strage di Capaci, l'attentato organizzato da Cosa nostra in cui morirono il giudice Giovanni Falcone insieme alla moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

"La Calabria merita altro. Oggi vedo tante persone, rappresentanti delle istituzioni, non ci sono casacche politiche.

Nella Locride - afferma Santelli - mi sento a casa mia, per me è una seconda casa. Essere oggi a San Luca è molto importante, è stata il simbolo di una Calabria che i calabresi e i cittadini non vogliono. Siamo qui tutti insieme per la rivincita di questa Terra."