Reggio Calabria
 

Villa San Giovanni (RC), M5S: “Preoccupa escalation criminale, intervenire con iniziative concrete”

villasangiovannitraghettialto600«A Villa San Giovanni si registra una preoccupante escalation criminale rispetto alla quale è necessario innalzare i livelli di sicurezza». Lo affermano le portavoce del Movimento 5 stelle Federica Dieni, deputata, e Milena Gioè, consigliera comunale di Villa.

«Domenica mattina – spiegano – un'altra auto è stata data alle fiamme in una delle vie più popolate della città. Come riportato da alcuni organi di informazione, a Villa, in poco più di un anno, più di venti mezzi sono stati distrutti dalle fiamme. A farne le spese sono sempre stati cittadini comuni: commercianti, imprenditori, professionisti, pensionati, giovani e meno giovani. I ripetuti roghi preoccupano soprattutto perché testimoniano il buono stato di salute delle consorterie criminali della città, che continuano a usare il linguaggio del fuoco per cercare di imporre le loro volontà alla popolazione villese».

«Del resto, l'operazione Cenide dello scorso dicembre – aggiungono Dieni e Gioè – ha dimostrato ancora una volta la forza della criminalità organizzata locale e il suo grado di pervasività in tutti i tessuti della società. Di fronte allo sfoggio di questa arroganza criminale, di fronte alle ripetute minacce ai danni di inermi cittadini, è doveroso intervenire con iniziative concrete in una realtà sociale che ha bisogno di tornare al più presto alla normalità».
«Il M5s – concludono le due portavoce – continuerà perciò a rimanere vigile, a denunciare e ad adoperarsi in ogni sede affinché siano adottati tutti gli strumenti necessari per accrescere i livelli minimi di sicurezza a Villa San Giovanni».