Reggio Calabria
 

Reggio, Fials al nuovo Presidente Santelli e ai consiglieri regionali: "Intervenire su sanità"

La FIALS ( Federazione Italiana Automie Locali e Sanità ) attraverso il proprio Segretario Generale Dott. Bruno Ferraro augura buon lavoro alla Presidente eletta e ai 30 Consiglieri regionali.

"La situazione sanitaria, aldilà delle passerelle mediatiche di qualche Commissario e sindacalista non è tra le migliori.
Ferraro ritiene che il Consiglio Regionale della Calabria debba riappropriarsi , sia pur con i limiti imposti dalla legge della propria capacità legislativa in termini di sanità.
Una stretta collaborazione tra organo politico e struttura commissariale è necessaria ed indispensabile, così come lo è una diversa ripartizione delle risorse in Conferenza Stato Regioni che vede la Calabria penalizzata".

"Calabria che deve uscire dal Commissariamento e che dei 34 milioni di disavanzo del 2014 adesso naviga sui 200 milioni.
Un dato che, insieme ai 360 milioni di mobilità passiva, 2 ASP sciolte per infiltrazioni mafiose, caos e disorganizzazione sia negli acquisti che nelle designazioni di vertice grazie al famigerato Decreto Calabria pongono l'esigenza per la Presidente eletta di convocare immediatamente i Sindacati della Sanità.
Un tavolo che riesca a concertare l'attivazione dei Posti Letto dove sono previsti, sanzioni a carico dei vertici che non redigono bilanci e che non garantiscono i livelli di assistenza e ultimo ma non per ultimo la ridefinizione dei Piani Assunzionali finanziati, certi e credibili nonché la certezza operativa delle procedure di stabilizzazione dei precari.
Una scelta di vertici apicali soprattutto ospedaliera legate alla competenza più che all'appartenenza politica per arginare il fenomeno dell'emigrazione sanitaria e rilanciare l'offerta salutare.
Pur in mancanza di programmi elettorali di dettaglio nella sanità , la FIALS è pronta a dare il suo contributo propositivo alla Presidente e al Consiglio Regionale, sia nel campo della programmazione che nel campo della gestione delle Aziende con tutte le sue articolazioni territoriali e con tutti i suoi dirigenti che ne fanno il Sindacato Autonomo più forte nella Sanità Calabrese e a Reggio Calabria il più numeroso in assoluto".