Reggio Calabria
 

Palmi (RC), nasce lo sportello sui pericoli della rete “WebSicuro”

Nasce WebSicuro, lo sportello di orientamento ed informazione sui pericoli della rete promosso dall'Associazione Maestrale di Palmi.

L'iniziativa è rivolta alle vittime del reati informatici, ma anche ai cittadini che – a qualunque titolo – ritengano di meritare tutela giuridica ed assistenza tecnico-informatica per atti e fatti che nel web trovano la propria fonte d'origine.
Avvalendosi di un team di esperti, WebSicuro offre un servizio gratuito, attivabile attraverso la rapida compilazione di un form presente sull'apposita pagina creata sul sito dell'Associazione.

L'orientamento giuridico-legale sarà curato da professionisti tutti del Foro di Palmi (Antonio Papalia, Antonino Parisi, Rocco Misale e Giuseppantonio Nizzari), nel mentre l'assistenza e la consulenza tecnico-informatiche saranno affidate a Rocco Balzamà, uno dei massimi esperti di comunicazione e sicurezza cibernetica.
Sarà, pertanto, possibile rivolgersi allo sportello WebSicuro, sottoponendo questioni relative ai sempre più frequenti reati che si realizzano in rete (frode, estorsione, diffamazione, furto d'identità) e ad altri fenomeni di stretta attualità, come il cyberbullismo, la tutela della privacy ed il diritto all'oblio.

"L'Associazione Maestrale – ha commentato Antonio Papalia – ha sin dalla sua nascita puntato sulla cultura digitale e sulla sensibilizzazione. Molti credono ancora oggi che la rete sia una zona franca in cui chiunque possa agire indisturbato e senza regole, quando invece non è così. La rivoluzione digitale è una grande opportunità, ma come spesso accade, le grandi scoperte nascondono insidie e pericoli, che vanno studiati, conosciuti e quindi evitati. C'è tutto un mondo di nuovi diritti e nuovi doveri che nascono in rete e dal web, che meritano una continua opera di divulgazione, a partire dai più giovani e dalle scuole. È per questo che, nel rispetto dei ruoli ed accanto alle Istituzioni, intendiamo continuare a dare il nostro contributo alla causa, con uno strumento innovativo ma alla portata di tutti".