Reggio Calabria
 

Motta San Giovanni (RC), riqulificazione Lungomare Lazzaro: a giorni il progetto definitivo

"Entro la fine del mese di gennaio i tecnici incaricati presenteranno la proposta progettuale definitiva per la riqualificazione del lungomare Cicerone e Ottaviano Augusto, sarà quindi convocata la Conferenza dei servizi per l'acquisizione dei pareri vincolanti e, approvato il progetto definitivo e poi quello esecutivo, si potrà pubblicare il bando per l'esecuzione dei lavori".

Ad annunciarlo è il sindaco Giovanni Verduci a conclusione di una riunione di Giunta, presenti anche i funzionari dell'ufficio tecnico.

"Si tratta – ricorda il primo cittadino – di un intervento previsto nei Patti per il Sud, finanziato dalla Delibera Cipe dell'agosto 2016, per un importo complessivo di 1,7 milioni di euro. In realtà la precedente amministrazione aveva in un primo momento indicato un altro sito e un'altra idea progettuale, la proposta non fu ritenuta opportuna dal competente ufficio metropolitano e quindi, per fortuna, si decise di puntare sulla riqualificazione del lungomare".

"Questo Consiglio comunale – continua Verduci – appena insediatosi ha prestato subito attenzione a questo intervento e, cercando di recuperare il tempo inutilmente trascorso, nel novembre del 2017 ha approvato il progetto di fattibilità tecnica per come era stato predisposto per evitare la revoca del finanziamento, impegnandosi ad approfondire nei mesi successivi le questioni urbanistiche, gli espropri previsti e il Piano comunale di Spiaggia. Inoltre, grazie all'ottima interlocuzione con la Città Metropolita e la sensibilità del sindaco Giuseppe Falcomatà e del suo vice Riccardo Mauro, siamo riusciti ad ampliare il campo d'azione del progetto, andando ben oltre il lungomare Cicerone e interessando anche il lungomare Ottaviano Augusto".

"Ad ottobre del 2018 – aggiunge poi il sindaco – è stato pubblicato il bando per la progettazione definitiva, esecutiva e il coordinamento della sicurezza e la Suap, che ha curato le procedure di appalto, ha trasmesso la proposta di aggiudicazione solamente lo scorso settembre, quasi a distanza di un anno. L'ufficio tecnico comunale ha quindi aggiudicato definitivamente i servizi tecnici e, lo scorso 31 dicembre, è stato sottoscritto il contratto con il raggruppamento temporaneo di professionisti".

"Nel frattempo – rende noto Verduci - nei mesi di ottobre e novembre, abbiamo più volte incontrato i tecnici e svolto dei sopralluoghi al fine di individuare la migliore soluzione che potesse coniugare le esigenze di valorizzazione e riqualificazione dei luoghi, con quelle di tutela paesaggistica ed ambientale e di ottimizzazione dei tempi e delle procedure, nel rispetto dell'obiettivo generale di rendere ancora più fruibile il lungomare di Lazzaro. In particolare, abbiamo chiesto ai progettisti di limitare gli interventi superflui e non funzionali, evitando ove possibile gli espropri, puntando più ad una riqualificazione del lungomare esistente e non ad un nuovo intervento".

"In breve tempo – conclude quindi il sindaco – il nostro litorale sarà interessato da interventi ed iniziative molto importanti, già in atto e dall'impatto evidente. Penso al ripascimento e alla rifioritura dei pennelli, al Piano comunale di spiaggia, al lungomare e alle altre attività che abbiamo già intrapreso per dotarci di progettazioni anche per la messa in sicurezza dell'asta fluviale e della viabilità nel tratto tra il torrente Saetta e il torrente San Vincenzo".