Reggio Calabria
 

Villa San Giovanni (RC), nuova linfa per l'ufficio tecnico: firmata convenzione con gli ordini professionali

«Abbiamo sottoscritto una convenzione con gli ordini professionali per avere entro febbraio almeno 6 stagisti tra architetti e ingegneri».

Ad annunciarlo è l'assessore Giovanni Imbesi che ha chiarito come questo risultato sia frutto di un lavoro avviato lo scorso anno e che prevede anche ulteriori migliorie, ad esempio «stiamo procedendo alla digitalizzazione del settore tecnico, anche quest'iniziativa parte dallo scorso anno e dovremmo essere in dirittura di arrivo. Il settore urbanistico dovrebbe essere a breve digitalizzato, quindi tutte le pratiche private verranno gestite da un sistema telematico portandoci via via all'eliminazione del cartaceo come ormai avviene in tante pubbliche amministrazioni».

Su richiesta degli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti della Provincia di Reggio Calabria il Comune di Villa San Giovanni – si legge nella convenzione - consentirà l'espletamento di attività di formazione di giovani professionisti presso i propri Uffici del settore Tecnico - Urbanistico, per un periodo di sei mesi, rinnovabile per ulteriori sei mesi al massimo, per ciascun professionista e per un numero di ammessi non superiore a sei iscritti per ogni Ordine professionale. La partecipazione all'attività di formazione, volontaria e gratuita, non darà luogo alla costituzione di alcun diritto o aspettativa di genere in favore del tirocinante nei confronti del Comune di Villa San Giovanni. Quindi non ci saranno costi aggiuntivi per l'ente.

Saranno i presidenti degli Ordini a designare i nominativi dei professionisti partecipanti all'attività di formazione professionale, selezionati secondo procedure pubbliche, autonomamente individuate dagli Ordini medesimi.

«Ringrazio l'architetto e assessore di Reggio Mariangela Cama perché prendendo spunto dal suo lavoro e mettendomi in contatto con lei ho trovato piena disponibilità nel condividere questo percorso. Questo risultato è stato possibile, soprattutto, grazie ai presidenti degli ordini professionali, l'architetto Salvatore Vermiglio e l'ingegnere Domenico Condelli. Dopo alcuni incontri tenuti con loro nei mesi scorsi, il 5 dicembre, con delibera di giunta n. 213, abbiamo dato avvio a questa collaborazione. Era già in preventivo, infatti, l'azione per dare vigore all'ufficio tecnico - urbanistico. Un'esperienza che ha preso il via ieri con la firma della convenzione alla presenza del responsabile del settore tecnico Ingegnere Ida Albanese. Questi ragazzi, iscritti agli ordini professionali da non più di 5 anni e comunque con età inferiore ai 33 anni, oltre all'esperienza formativa, andranno a coadiuvare il settore. Sei unità in più in questo momento sono di vitale importanza per l'ente. Questo percorso andrà ad integrarsi, con le medesime finalità, ai percorsi di mobilità che abbiamo già avviato con la collaborazione di tutta la giunta comunale, grazie ai quali saranno assunti dall'ente, entro il mese di Febbraio, un ingegnere o architetto e due geometri tramite procedura di mobilità. A breve, dunque, contiamo di avere tre figure in pianta stabile e questi sei giovani tirocinanti da dislocare nelle varie attività, come il demanio, edilizia privata, lavori pubblici, sotto servizi e in tutto il settore tecnico. Ringrazio anche l'assessore Pietro Caminiti, delegato ai servizi esterni, con il quale abbiamo lavorato per mettere in atto tutte le procedure di miglioramento dell'ufficio tecnico - urbanistico che riveste importanza primaria per tutto l'ente».