Reggio Calabria
 

Villa San Giovanni (RC), l’assessore Morgante annuncia la lotta ai parcheggi selvaggi: “Approvato piano”

Con Deliberazione n° 182 del 07.11.2019 la Giunta Comunale ha approvato il "Piano Parcheggi" elaborato dai tecnici dell'Atam di Reggio Calabria, sulla base di una convenzione sottoscritta fra le parti.
Contestualmente è stato incaricato il responsabile del procedimento Francesco Morabito, di procedere con un avvio sperimentale di un anno nella zona compresa tra la Via Torrente Campanella e la Via Mazzini e nel tratto individuato tra la Via Nazionale, la Via Milano e la via Monsignor Bergamo.
Inoltre, il settore tecnico dovrà verificare la possibilità di implementare, anche durante il periodo della sperimentazione, l'avvio della sosta a pagamento di un'ulteriore area individuata nel tratto tra la Via Salvo d'Acquisto ed il Lungomare Cenide, per circa 500 metri ulteriori.
A Morabito è stato dato l'incarico di avviare le procedure per rendere operativo il piano, con la collaborazione della Comandante della Polizia Locale Donatella Canale.
È l'assessore Massimo Morgante a darne comunicazione con compiacimento per il risultato raggiunto dai due responsabili di settore: «Dopo aver dotato la città del PUT, allo scopo di consentire una riorganizzazione generale della mobilità attraverso principi di sostenibilità, è stato dato indirizzo alla Comandante del Corpo della Polizia Locale Canale Donatella unitamente a Francesco Morabito, quale responsabile del procedimento, di verificare la possibilità di avvalersi di aziende presenti nell'area metropolitana ed in particolare l'ATAM di Reggio Calabria per raggiungere in breve tempo alla realizzazione degli obiettivi contenuti nella Deliberazione n° 5 di C.C del 28/03/2018 e nello specifico in particolare: migliorare l'accessibilità al centro, sempre tenendo in massima considerazione l'obiettivo di ridurre l'impatto ambientale della mobilità veicolare e migliorare i parcheggi decongestionando le zone più interessate dai parcheggi "selvaggi". La fase sperimentale è localizzata nella zona a monte degli imbarcaderi delle società private, con lo scopo di limitare le problematiche relative alla sosta dei cittadini residenti in detta area. Inoltre, è stato stabilito di concedere ai cittadini residenti la possibilità di parcheggio gratuito. Anche se la città di Villa San Giovanni è di medie-piccole dimensioni, si registrano quantità di traffico veicolare giornaliero con relativo impatto in termini di congestione della sosta, tipico di una città di medie dimensioni, dovute al fatto che Villa San Giovanni è un nodo cruciale per l'attraversamento da e verso la Sicilia. In questo contesto, la domanda di parcheggio supera, nelle aree centrali, l'offerta e confligge con l'esigenza di circolazione. La sosta è quindi un elemento fortemente condizionante della circolazione urbana e la sua regolazione è determinante per garantire migliori condizioni al traffico e più alta qualità degli spazi urbani».

Dallo studio dei tecnici risulta che le strade con maggior carico di traffico sono la via Ammiraglio Curzon, in direzione sud-nord, e la via Marconi, in direzione nord-sud. Le due strade hanno un carico di traffico di circa 7.500 veicoli/giorno in ciascuna strada. I valori di punta sono di circa 750 veicoli equivalenti/ora in via Ammiraglio Curzon e 550 veicoli equivalenti/ora in via Marconi.
La zona prescelta per dare avvio alla sosta a pagamento in via sperimentale, presenta anche gli indicatori di densità più alti in termini di sosta con 1891 stalli per km2 e 0,37 stalli per residente.
L'assessore Morgante comunica, inoltre, che è stato dato indirizzo al Responsabile del Settore Finanziario di inserire le somme necessarie nel Bilancio 2020 in corso di redazione, per poter avviare i lavori nel corso della prossima annualità.