Reggio Calabria
 

Niente quorum: a Brancaleone restano i commissari

Briatico Comune nuova 1Per poco, ma niente da fare. Silvestro Garoffolo, unico candidato a sindaco di Brancaleone dopo lo scioglimento del Comune per infiltrazioni della 'ndrangheta, non riesce a ottenere l'elezione. L'affluenza, infatti, si è attestata al 49%, di poco sotto, quindi, alla soglia del 50%, necessaria per arrivare a decretare l'elezione del primo cittadino, in caso di candidato unico. Garoffolo era il solo candidato, dopo che la lista rivale, che faceva capo a Giuseppe Iero, non era stata ammessa alla contesa per un numero troppo basso di candidati consiglieri.

La lotta di Garoffolo, quindi, era solo ed esclusivamente contro l'astensionismo: una battaglia persa, dato che Brancaleone resta commissariata, come da scioglimento per 'ndrangheta, avvenuto nel 2017.