Reggio Calabria
 

Reggio, 20 i nuovi bus in arrivo per Atam. In 3 anni investimenti per 15 milioni: completamente rinnovato il parco macchine con più di 70 nuovi mezzi

La Città di Reggio Calabria destinataria di un finanziamento di più di 4 milioni di euro per l'acquisto di altri venti nuovi bus per il completamento della flotta Atam. A darne notizia l'Assessore alla Mobilità del Comune di Reggio Calabria Giuseppe Marino a margine dell'odierna cerimonia di conferimento delle borse di studio per i figli meritevoli dei dipendenti Atam.

Alla presenza del Sindaco Giuseppe Falcomatà, del Consigliere delegato alle Società Partecipate Francesco Gangemi e dell'Amministratore Unico della Municipalizzata comunale Francesco Perrelli, l'Assessore Marino ha annunciato l'ulteriore buona notizia per il circuito di mobilità pubblica nel territorio urbano di Reggio Calabria: l'attivazione del finanziamento per 20 nuove autobus Atam, macchine di piccole dimensioni utili a raggiungere anche le zone collinari della Città.

I 20 nuovi bus, per i quali sarà avviata la gara d'appalto nei prossimi giorni, si aggiungono agli altri investimenti già prodotti negli ultimi anni nel comparto del trasporto pubblico cittadino: i 14 nuovi bus già presentati lo scorso anno, i 24 che arriveranno tra i mesi di ottobre e novembre, i 6 bus acquistati direttamente da Atam e i 10 nuovi scuolabus che saranno operativi nei prossimi giorni con l'avvio dell'anno scolastico. Complessivamente il comparto trasporti, per ciò che riguarda il rinnovo del parco mezzi, ha visto negli ultimi tre anni un investimento complessivo di circa 15 milioni di euro, per un totale di più di 70 nuovi mezzi.

"Di fatto - ha spiegato l'Assessore Marino - al completamento di questo primo mandato alla guida della Città, saremo riusciti nella titanica impresa di rinnovare, quasi completamente, il parco autobus dell'Atam".

"Quando ci siamo insediati abbiamo trovato un'azienda totalmente decotta, praticamente già morta, con un'istanza di fallimento già attiva e ad un passo dal definitivo default. Ci siamo rimboccati le maniche per invertire questa tendenza - ha aggiunto Marino - e nel giro di quattro anni siamo riusciti a ribaltare completamente la situazione".

"I risultati di oggi, ed i numeri che abbiamo prodotto, danno ragione al grande sforzo che abbiamo messo in campo, grazie anche alla collaborazione dei vertici aziendali e dei lavoratori Atam, che ringraziamo per il senso di responsabilità e per la fiducia che hanno riposto in questo percorso, dimostrando concretamente di credere all'operazione di salvataggio e di rilancio dell'Atam. Grazie ai finanziamenti extra comunali intercettati e agli investimenti prodotti - ha concluso l'Assessore - tra qualche mese l'Atam sarà una delle aziende di trasporto pubblico con il parco mezzi più nuovo ed efficiente d'Italia. Un risultato non da poco, soprattutto considerando il punto dal quale siamo partiti".