Reggio Calabria
 

"Il potere e la nemesi/Aspetti di rilettura storica dal Fascismo al Dopoguerra": il 25 agosto la presentazione a Reggio Calabria dell'ultimo libro di Agazio Trombetta

Promosso congiuntamente dal Circolo del Tennis "Rocco Polimeni", dalla Deputazione di Storia Patria per la Calabria, dal Circolo Rhegium Julii, dal CIS-Centro Internazionale Scrittori della Calabria e dall'Associazione Culturale Anassilaos si terrà domenica 25 agosto alle ore 21,15 presso il Circolo del Tennis "Rocco Polimeni" la presentazione al pubblico reggino dell'ultima fatica storica del Prof. Agazio Trombetta "Il potere e la nemesi/Aspetti di rilettura storica dal Fascismo al Dopoguerra" edito da Falzea. All'incontro interverranno il Dott. Igino Postorino, Presidente Circolo del Tennis "Rocco Polimeni", la Dott.ssa Rosita Loreley Borruto, Presidente CIS Calabria, il Dott. Pino Bova, Presidente Circolo Rhegium Julii, il Dott. Stefano Iorfida, Presidente Associazione Anassilaos, che porteranno i saluti dei rispettivi circoli e associazioni, nonché l'editore del volume il Dott. Paolo Falzea. L'introduzione critica al saggio sarà svolta dallo storico Prof. Giuseppe Caridi, Ordinario di Storia moderna presso l'Università di Messina e Presidente della Deputazione di Storia Patria per la Calabria. Sarà l'autore, in fine, a spiegare le ragioni di una ricerca, quella sul fascismo, alla quale, in questi ultimi anni ha dedicato saggi e importanti studi. Agazio Trombetta, già professore ordinario di Scienze Naturali nei Licei e di Geografia Economica nell'Istituto Tecnico Commerciale di Reggio; incaricato di Mineralogia e Geologia presso l'Istituto Universitario Statale di Architettura di Reggio Calabria nonché Preside di ruolo dal 1973 al 1995 e Ispettore del Ministero Pubblica Istruzione nella Provincie di Isernia, Caltanissetta, Avellino, ininterrottamente dal 1978 al 1983, è soprattutto uno storico attento alle vicende della sua Città, Reggio Calabria, alle quali ha dedicato significative ricerche poi confluite in una vastissima produzione di testi (oltre quaranta pubblicazioni, venti delle quali sono presenti nel Catalogo della Library of Congress di Washington, che è la più grande Biblioteca del mondo) che hanno contribuito a far luce su aspetti poco conosciuti di tale storia e a far conoscere agli stessi reggini aspetti della vita quotidiana della Reggio che fu. Deputato della Deputazione di Storia Patria per la Calabria e Ispettore archivistico onorario per le Sovrintendenze archivistiche del Ministero dei Beni Culturali è stato insignito di numerosi riconoscimenti tra i quali il "Premio della Cultura" della Presidenza del Consiglio dei Ministri.