Reggio Calabria
 

Polistena (RC), conclusa la "quattro giorni" di festa "Villaggio Rosso"

Si e' conclusa a Polistena la "quattro giorni" di festa "Villaggio Rosso", organizzata dalla sezione del Pci e da Generazione.com, l'associazione che promuove il progetto della piattaforma Berlinguer, la prima iniziativa politica del genere a funzionare su blockchain. "La festa - e' detto in un comunicato degli organizzatori - che ha ottenuto un grande successo di partecipazione si e' aperta con un dibattito sull'autonomia differenziata che poi si e' tramutato in un'analisi dell'attuale momento politico determinato dalla crisi della maggioranza di governo Lega-M5stelle. Si e' passati poi a trattare temi di respiro piu' ampio, dall'Europa ai territori, sino a giungere alla discussione sulla sanita' calabrese e sulla necessita' di potenziare gli organici e i servizi degli ospedali pubblici al fine di assicurare a tutti, anche a chi non ha le risorse, la possibilita' di curarsi. Si e' ragionato, inoltre, di come costruire un progetto nuovo alla Regione che secondo gli organizzatori di Villaggio Rosso 'deve portare aria di vero cambiamento nei palazzi regionali'".

Alla festa ha partecipato, come ospite, Carlo Tansi, gia' capo della Protezione civile regionale, candidato alla presidenza della Regione, "con il quale - riporta il comunicato - si e' solo iniziato un primo utile confronto che dovra' essere verificato strada facendo. Inoltre, nelle varie serate di approfondimento, hanno partecipato Luca Cangemi della segreteria nazionale del Pci, Walter Nocito dell'Universita' della CALABRIA, De Fiores docente universitario di diritto costituzionale a Napoli e tante altre personalita'. "Il Pd e la sinistra - ha affermato il sindaco di Polistena Michele Tripodi, esponente del Pci e fondatore di Generazione.com - non devono avere paura delle elezioni, le elezioni sono il momento piu' alto della democrazia e chi ha la coscienza politica a posto deve affrontarle in modo sereno". "Si palato - e' detto ancora nel comunicato - dell'esperienza di governo municipale di Polistena diventata un modello politico di onesta', trasparenza, buona amministrazione per il territorio e la CALABRIA grazie ad una classe dirigente giovane e capace al servizio esclusivo del popolo. Il 'modello Polistena' - e' stato detto - va allargato ed esteso, non puo' essere disperso". "Noi non abbandoniamo il campo - ha sostenuto Tripodi - ci siamo e continueremo ad esserci perche' siamo uomini del popolo in prima linea quando occorre battersi per i bisogni sociali dei cittadini come casa, lavoro, diritto alla salute".