Reggio Calabria
 

Sant’Eufemia d’Aspromonte, efficientamento energetico della pubblica illuminazione

Dal buio alla luce. Dallo sperpero al risparmio energetico. L'Amministrazione comunale di Sant'Eufemia d'Aspromonte sta completando, in questi giorni, la sostituzione e l'efficientamento energetico della pubblica illuminazione comunale, con circa 580 punti luce a LED ad altissimo rendimento luminoso.

Questi interventi, particolarmente attesi e inseriti tra le priorità dall'amministrazione comunale, consentiranno una netta diminuzione dei costi di gestione (sia del consumo che nella manutenzione), un miglioramento della qualità del servizio reso e la possibilità di implementare in futuro altri tipi di servizi quali ad esempio monitoraggi della qualità dell'aria, di temperatura e umidità, del traffico, di videosorveglianza di sicurezza.

Una volta eseguito l'ammodernamento degli impianti con lampade a tecnologia LED, con la sostituzione dei quadri elettrici fuori norma, di parte delle linee elettriche di alimentazione, e con l'implementazione dell'impianto di telecontrollo e telegestione che migliora il rendimento complessivo della infrastruttura e fornisce servizi a valore aggiunto, si prevede un risparmio di energia primaria pari a circa l' 80%, e conseguente abbattimento dei costi di manutenzione.

Si passerà dagli attuali € 220.000,00/anno a circa € 50.000,00/anno con conseguente enorme risparmio pari ad € 170.000,00/anno cui andranno ad aggiungersi € 13.750,00/anno per cinque anni per TEE (Titoli di efficienza energetica) detti anche "Certificati bianchi", riconosciuti dallo Stato alle pubbliche amministrazioni per risparmi energetici di questo tipo.

"In dieci anni – ha spiegato il Sindaco Domenico Creazzo - l'Amministrazione comunale otterrà un risparmio complessivo sui costi di gestione della Pubblica Illuminazione vicino al 1.700.000,00 euro. Economie, queste, che possiamo destinare ad altri capitoli di bilancio ed indirizzare a necessità ulteriori della città, per poter rispondere alle istanze della nostra comunità. La nostra amministrazione – ha spiegato Creazzo – sin dai primi anni di insediamento, ha scelto la strada dello sviluppo ecocompatibile ed ecosostenibile, coerente con la vocazione del nostro territorio, per ricercare quelle opportunità che possano contribuire alla crescita di Sant'Eufemia d'Aspromonte. Puntiamo inoltre- ha concluso il Sindaco Creazzo – all'implementazione di un sistema di telegestione e telecontrollo, aperto a funzionalità e servizi Smart-City che ci aiutino non solo ad ottenere un risparmio economico ma anche un'ottimizzazione delle risorse umane e della logistica per la complessiva gestione degli impianti comunali".