Reggio Calabria
 

Campo Calabro: conclusa la due giorni di Passione Civile

Domenica sera si è concluso l'inteso weekend promosso e gestito dall'associazione Passione Civile. La due giorni che Campo Calabro ha vissuto prende il nome di "Cittadinanze" che, come ha avuto modo di spiegare il presidente Mauro Batistini durante il suo saluto ai numerosi intervenuti, "Camminare le stesse strade e vivere gli stessi luoghi ci rende cittadini e non abitanti. Cittadinanze è un contenitore che racchiude i classici eventi promossi da Passione Civile, cioè la porchetta in piazza e l'anguria sotto le stelle. Ma è anche e soprattutto un modo di vivere la partecipazione al paese: due serate all'insegna della disponibilità, della cura e della valorizzazione dei nostri luoghi e, cosa più importante, della partecipazione. Perché siamo appunto cittadini e non abitanti. Il tutto con passione civile".

Piazza Martiri di Nassiriya piena per due giorni. Si inizia sabato 10 agosto tutti a gustare il delizioso panino con la porchetta ed a ballare insieme alla ASD Arie Viennesi che ha animato la piazza con balli per grandi e piccini. Si conclude domenica 11 agosto con l'anguria sotto le stelle in cui per l'ottava estate consecutiva viene offerta gratuitamente a tutti i presenti frutta fresca, sangria e uno spettacolo musicale che quest'anno ha visto l'esibizione della Jaqueline's Band, cover band di Rino Gaetano; questo è stato il contorno al momento clou della serata che è stato la consegna del premio "Passione Civile" che annualmente viene assegnato a chi, con il proprio impegno, ha il merito di dare lustro alla città di Campo Calabro. È toccato a Carmen Campo motivare l'assegnazione del premio, consegnato ai ragazzi che sino distinti a livello nazionale nello sport affrontando e superando la propria disabilità. Il caloroso e partecipato applauso della piazza ha accompagnato la consegna del premio realizzato dall'artista Annamaria Porcino a Francesco Ditto, Nicola Campolo, Paolo Ticli e Domenica Calandruccio. Quest'ultima ha aggiunto commozione al momento dedicando il premio alla presidente della propria associazione sportiva, scomparsa in questi giorni. Sandro Repaci, sindaco di Campo Calabro chiamato a consegnare il premio ad uno dei quattro ragazzi ha rimarcato l'importanza di vivere il paese come cittadini attivi, in modo da proporre un sempre maggior numero di iniziative che non possono che fare bene al paese. A conclusione dell'evento, il presidente Mauro Batistini ha ringraziato tutti gli associati al movimento e tutte le realtà presenti in paese che hanno contribuito con la propria disponibilità alla buona riuscita delle due serate ed ha dato appuntamento a tutti all'anno prossimo. Il tutto, con Passione Civile.