Reggio Calabria
 

"Canadian 'ndrangheta connection", Gaetti: "Lotta alle mafie senza tregua"

"La mafia non è più quella che punta la pistola alla testa. Oggi il boss s'infila giacca e cravatta e investe in pacchetti azionari, fondi d'investimento, smaterializza il capitale illecito.
Una colonizzazione lenta, iniziata molti decenni fa, che oggi riguarda tutto il mondo. Importazione di cocaina, investimenti in immobili e villaggi turistici, acquisizione di società e titoli finanziari, estorsioni, traffico in armi, controllo dei voti all'estero.
Dopo gli arresti di ieri a New York , oggi grazie all'inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, scopriamo che la 'Ndrangheta sfruttava il Canada come base internazionale in cui decidere le dinamiche calabresi.
Grazie ancora a tutte le forze di Polizia, oggi lo Stato ha vinto". Così Sottosegretario di Stato Luigi Gaetti.