Reggio Calabria
 

Bausone: "Approvata proposta di legge sulla doppia preferenza anche a San Luca, ma i territori rimangono inascoltati"

"La proposta di legge regionale ad iniziativa dei consigli comunali sulla doppia preferenza, le quote e la parcondicio di genere che ho redatto e che i Comuni a partire da Catanzaro hanno approvato dallo scorso novembre ad oggi, ha trovato il placet unanime anche del consiglio comunale di San Luca grazie alla sensibilità del Sindaco Bruno Bartolo". E' quanto sostiene Alessia Bausone – consigliera comunale di San Luca.

"Un segnale di vicinanza per la maggioranza di donne che hanno votato alle elezioni amministrative dopo anni di commissariamento e di legalità per il necessario adeguamento della legge elettorale regionale alla legge 20/2016.
Introdurre strumenti di promozione e riequilibrio di genere non è solo un atto dovuto giuridicamente, ma anche culturalmente e socialmente. C'è tutto un mondo realmente civico che da tempo ha preso posizione a favore di questa battaglia: dai sindacati, al mondo dell'impresa, universitario, associazionistico, fino agli enti locali più vicini ai cittadini, i Comuni.
L'anno scorso anche il vicino Comune di Bovalino aveva approvato la proposta grazie alla disponibilità e al lavoro della Presidente del consiglio comunale Laura Sgambellone e di consigliere coraggiose come Maria Alessandra Polimeno, oltre al sostegno del Sindaco.
Nonostante questa spontanea cordata di Comuni di tutte le province calabresi a favore delle donne, la Presidenza del Consiglio regionale continua a fare orecchie da mercante rifiutandosi di portare la proposta di legge in aula e continuando imperterrita a non ascoltare i territori".