Reggio Calabria
 

Strada Sant’Eufemia d’Aspromonte (RC): soddisfatto il Consigliere Metropolitano Demetrio Marino

A margine della sottoscrizione della convenzione fra Regione, Città Metropolitana di Reggio Calabria ed i Comuni di Santa Eufemia d'Aspromonte, Bagnara e Melicuccà per gli interventi di messa in sicurezza e manutenzione straordinaria dell'ex Strada Stradale 112, interviene il consigliere metropolitano delegato alla Viabilità, Demetrio Marino, esprimendo «grande soddisfazione per il lavoro di sinergia istituzionale che ha portato ad un risultato tanto atteso da cittadini e residenti». Il tratto interessato ricade nell'abitato di Sant'Eufemia al bivio di Solano e prevede un investimento complessivo di oltre 7 milioni di euro utili all'adeguamento ed alla manutenzione del circuito viario oltre, ovviamente, alla messa in sicurezza statica delle opere d'arte principali.
Per quanto riguarda la parte dell'accordo che coinvolge la Città metropolitana, l'ente guidato dal sindaco Giuseppe Falcomatà s'impegnerà a «fornire supporto e collaborazione, ove richiesti, alle attività di Progettazione e Direzione dei lavori».

Esprimerà tempestivamente, poi, «parere sui progetti redatti dalla Regione Calabria e consegnerà, alla stazione appaltante, eventuali aree di sua proprietà interessate dalla realizzazione dell'intervento, anche per eventuali allestimenti temporanei di cantiere».
Spetterà, ancora, alla Città Metropolitana «mettere a disposizione i locali delle proprie disponibilità per lo svolgimento delle attività di comune interesse», così come «collaborare, ove richiesto, con il personale interno all'ente alle attività di progettazione e direzione dei lavori».
Insomma, un'apertura a 360 gradi che, per il consigliere delegato Demetrio Marino, rappresenta «la migliore maniera per andare incontro alle esigenze del territorio».
«Uniti si vince – dice l'esponente di Palazzo Alvaro – non è soltanto uno slogan. Questa convenzione è la rappresentazione plastica di come le istituzioni debbano operare in forte sinergia, dialogando e trovando soluzioni concrete alle esigenze ed alle istanze che, nella viabilità come in qualsiasi altro settore d'interesse pubblico, arrivano quotidianamente dai nostri cittadini».